15/03/2017   22/03/2017   29/03/2017  05/04/2017  Da marzo a maggio   
Rassegna “Viaggio nel cinema di David Lynch”

Rassegna “Viaggio nel cinema di David Lynch”


Il cinema MultiAstra di Padova propone una delle più complete retrospettive dedicate al grande regista americano.


Da dieci anni il regista di “Twin Paaks” e “Velluto blu” non gira un film. L’ultimo suo titolo è infatti “Inland Empire”, film che molti fan del regista hanno potuto vedere al Festival di Venezia del 2006 quando a Lynch fu assegnato il Leone d’oro alla carriera.
Una carriera straordinaria quella del regista nato a Missoula in Montana che in questi ultimi anni ha composto musica, ha promosso la meditazione trascendentale di cui è grande sostenitore, ha continuato nella sua attività di pittore, e ha ripreso a lavorare per la televisione, ma film per il grande schermo mancano da ormai dieci anni.

Nell’anno del ritorno sugli schermi, quelli piccoli della televisione grazie alla terza stagione di Twin Peaks, il cinema MultiAstra di Padova ha pensato di colmare questa assenza dalle scene proponendo una delle più complete retrospettive e dedicate al grande regista americano.
Per molti sarà l’occasione di vedere o rivedere sul grande schermo immagini che hanno letteralmente fatto la storia del cinema.

La rassegna “Viaggio nel cinema di David Lynch” è realizzata grazie alla collaborazione con Detour film festival, Sindacato critici cinematrograici del Triveneto e Veneto Film Network

Il suo primo film Eraserhead fece da subito capire la straordinaria capacità di Lynch di lavorare con le immagini offrendo al pubblico sogni, visioni, incubi per raccontare storie misteriose spesso difficili da riassumere.

Dopo quel folgorante esordio fu la volta di Elephant Man (8 candidature ai premi Oscar) e da lì in poi una carriera tra le più interessanti degli ultimi decenni.

Velluto blu, Cuore Selvaggio (Palma d’oro a Cannes), la serie TV I segreti di Twin Peaks, vera rivoluzione nel mondo televisivo e che quest’anno a distanza di 25 anni tornerà sui piccoli schermi con una terza stagione.

Fuoco cammina con me, Strade perdute, Una storia vera, Mulholand drive e INLAND EMPIRE sono gli ultimi titoli di una filmografia straordinaria.

Molti spettatori e molti fan del regista hanno conosciuto il cinema di Lynch solo, o in parte, grazie alla televisione, alle videocassette e ai dvd, l’occasione di rivedere i suoi capolavori sul grande schermo è assolutamente eccezionale, il buio della sala cinematografica, l’audio (elemento sempre centrale nel cinema lynchano) e la forza delle immagini riescono a trasformare letteralmente i suoi film, non solo in delle proiezioni cinematografiche, ma letteralmente in esperienze indimenticabili.

La rassegna “Viaggio nel cinema di David Lynch”, oltre ai film propone alcuni interessanti documentari dedicati al regista, come David Lynch: The art life dedicato all’attività di fotografo e pittore, Lynch (one) sulla lavorazione di Inland Empire, Industrial symphny n.1, uno spettacolo musicale nato dalle suggestioni di Cuore selvaggio, oltre a gran parte dei suoi cortometraggi.
Per tutti questi motivi la rassegna “Viaggio nel cinema di David Lynch” si appresta a diventare uno degli appuntamenti centrali della primavera cinematografica padovana e non solo.

Calendario

15 Marzo
Ore 18.00 David Lynch: The art Life
ore 21.00 Mulholland Drive

22 Marzo (biglietto unico)
Ore 19.00 Industrial Symphony n.1
ore 21.00 Cuore Selvaggio (versione originale sottotitolata)

29 Marzo (biglietto unico)
ore 19.00 selezione cortometraggi
Ore 21.00 Dune

5 Aprile
Ore 18.00 Strade Perdute
Ore 21.00 UNa storia vera

19 Aprile
Ore 18.00 UNa storia vera
Ore 21.00 Strade perdute

26 Aprile (Biglietto unico)
19.00 Selezione cortometraggi
21.00 Erasherhead

3 Maggio (biglietto unico)
Ore 19.00 Lynch (one)
Ore 21.00 INLAND EMPIRE

17 Maggio
Ore 18.00 Mulholland drive
Ore 21.00 Velleuto blu

24 Maggio
Ore 19.00 Attorno a Twin Peaks
Ore 21.00 Fuoco cammina con me

Multiastra,     via Tiziano Aspetti 21, Padova

Ingresso 5.50 euro



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

116 q 0,463 sec