10
A settembre e ottobre   
Fronte del Porto Filmclub di settembre e ottobre

Fronte del Porto Filmclub di settembre e ottobre


Continua la programmazione della sala Fronte del Porto Filmclub che porterà numerosi spettacoli sul grande schermo per i mesi di settembre e ottobre


Continua la programmazione della sala Fronte del Porto Filmclub che porterà numerosi spettacoli sul grande schermo per i mesi di settembre e ottobre.

Giovedì 19 settembre – ore 21,00
FRONTE DEL PORTO di Elia Kazan
con Marlon Brando, Eva Marie Saint
Film bellissimo e struggente dal quale Veneto Padova Spettacoli ha tratto il nome per il filmclub e che ogni anno viene presentato all’inizio della stagione. Mostra la forza del talento di Kazan che ha avuto il merito di scoprire e lanciare un mito quale Marlon Brando, qui praticamente all’esordio, che vinse subito l’Oscar come miglior attore protagonista. Brando è veramente strepitoso, ed emerge subito nella sua impareggiabile personalità, fatta di silenzi ed esplosioni, di introversione ed irruenza, di impotenza ed erotismo. I duetti con Eva Marie Saint disegnano con tenerezza ed intensità al contempo un rapporto d’amore che si pone come antidoto alla violenza della trama del film. Il tema è quello della lotta per la libertà e per il diritto al lavoro

Mercoledì 25 settembre – ore 21,00
BERGMAN RITROVATO
LA FONTANA DELLA VERGINE di Ingmar Bergman
con Max von Sydow, Birgitta Valberg
Ambientato nella Svezia medievale, oscura e barbarica, dove una giovane viene stuprata e assassinata da tre pastori che poi, per sfuggire alla cattura, si rifugiano proprio dai genitori della ragazza. E quando costoro, smascherati i visitatori, fanno giustizia, una fontana inizia miracolosamente a zampillare presso il cadavere della vittima. Silenzioso, essenziale, connotato da uno studio sulle scenografie e sui volti dei personaggi capace di tradurre con una potenza visiva inaudita le istanze etiche, religiose e culturali del testo (tratto da una leggenda del XIV secolo). Un grande Bergman.

Giovedì 3 ottobre – ore 21,00
UN REGISTA, UN SUO CAPOLAVORO
BRIGADOON – il musical di Vincente Minnelli
con Gene Kelly, Van Johnson
Due turisti americani in Scozia capitano nel villaggio di Brigadoon che si risveglia alla vita un giorno ogni cento anni. Innamoratosi di una bella fanciulla, uno dei due americani sceglie di rimanere per sempre a Brigadoon. Un musical diretto magistralmente dal grande Vincente Minnelli. Questo film è uno tra i migliori musical americani per il sentimento poetico che lo pervade, per la magia che lo circonda. L’Amore a Brigadoon è rinuncia alla vita turbolenta per un lungo sonno, oblio e vita: l’eternità promessa “perché quando si ama qualcuno veramente non vi è nulla di impossibile” .

Giovedì 10 ottobre – ore 21,00
PADOVA NEL CINEMA
INFANZIA, VOCAZIONE E PRIME ESPERIENZE DI GIACOMO CASANOVA, VENEZIANO
di Luigi Comencini
con Leonard Whiting, Tina Aumont, Senta Berger
Il film racconta la storia del piccolo Casanova che, rimasto orfano di padre, viene affidato a un nobile, dalla personalità abile ed egoistica, che lo invia a studiare a Padova, dove viene preso a benvolere in casa di Don Gozzi, un prete generoso ma intransigente che lo avvia agli studi ecclesiastici. A Padova Casanova è colpito anche da alcune esperienze sentimentali di cui è testimone e che lo colpiscono particolarmente. Tornato a Venezia in veste d’abate il giovane Casanova tiene la sua prima predica in Chiesa al termine della quale trova alcuni biglietti amorosi…

Giovedì 17 ottobre – ore 21,00
TRA CINEMA E STORIA
LA MARCIA SU ROMA di Dino Risi
con Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi
commedia all’italiana che esalta le doti comiche della coppia di attori e racconta il fatto storico che ha segnato l’Italia negli anni ’20. La storia di un contadino che entra a far parte delle squadracce quasi per caso e che porta in tasca il programma iniziale del fascismo. I diversi punti che lo compongono vengono depennati dallo stesso contadino man mano che le squadracce si avvicinano a Roma. Il film lascia emergere chiaramente anche la natura di classe del fascismo, quando gli squadristi sostituiscono i netturbini in sciopero o quando i due protagonisti vengono aspramente redarguiti per aver osato toccare la proprietà di un agrario benefattore del fascismo stesso…

Giovedì 24 ottobre – ore 21,00
PASOLINI, CINEMA E POESIA
A 45 anni dalla scomparsa di Pier Paolo Pasolini
IL DECAMERON di Pier Paolo Pasolini
con Franco Citti, Ninetto Davoli, Silvana Mangano, Pier Paolo Pasolini
Un film sulla nascita della borghesia e sul suo momento più felice, con la nuova rivoluzione sociale. Il film riprende nove racconti di Giovanni Boccaccio, il grande poeta e narratore del Trecento, tra cui due episodi-guida, quello di ser Ciappelletto (interpretato da Franco Citti: personaggio libertino e immorale oltre che assassino, che in punto di morte si fa passare per santo) e quello dell’allievo di Giotto, che è interpretato dallo stesso Pasolini: in chiave autobiografica il regista-attore sottolinea il rapporto tra la vita, il sogno e l’arte. Argomento del film è la sessualità che all’epoca dell’uscita del film nelle sale rappresentò la pietra dello scandalo per i ben pensanti. L’opera fu premiata al Festival di Berlino con l’Orso d’Argento

Giovedì 31 ottobre – ore 21,00
PASOLINI, CINEMA E POESIA
A 45 anni dalla scomparsa di Pier Paolo Pasolini
I RACCONTI DI CANTERBURY di Pier Paolo Pasolini
con Ninetto Davoli, Laura Betti, Franco Citti
Il film narra del pellegrinaggio a Canterbury di alcune persone che a turno raccontano le proprie divertenti novelle. Lo studente Nicola conquista la moglie del ricco e collerico legnaiolo Giovanni sfruttandone la superstizione; Alano e Giovanni, due studenti, si vendicano del mugnaio Simkin ladro di farina. Il candido e festoso Perkin viene cacciato da molti padroni finendo esposto alla gogna, mentre “donna di Bath” distrugge con la sua insaziabilità cinque mariti ereditandone le sostanze.
L’opera rappresenta un momento di luminosità all’interno di una filmografia che per troppi anni era stata adombrata da un pessimismo apparentemente incommensurabile.

Share
Fronte del Porto Filmclub ,     via S. Maria Assunta 20, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa


INFO: ingresso € 4 con tessera Fronte del Porto Filmclub stagione 2020 (la tessera costa € 5 ed è acquistabile prima dell’inizio della proiezione).

venetopadovaspettacoli@hotmail.it
frontedelporto.wixsite.com/filmclub
Tag:

Potrebbero interessarti anche



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

148 q 0,508 sec