Dal 16 giugno al 16 settembre   
Padova Pride Village, al via la X edizione

Padova Pride Village, al via la X edizione


Prende il via al polo fieristico di Padova il Pride Village uno dei più grandi festival Lgbt d'Italia capace di coinvolgere ogni anno oltre 100mila persone provenienti da tutta la penisola.


Dieci anni di Padova Pride Village, dieci anni di fatiche ma anche di grandi entusiasmi che permettono alla vigilia dell’anniversario di trarre un bilancio più che positivo: la manifestazione, punto di riferimento nel Triveneto e nel panorama nazionale (è uno dei più grandi festival Lgbt d’Italia), si è trasformata nel contenitore estivo più atteso dai padovani, capace di raccogliere più di 100mila presenze all’anno. «Il Pride Village» spiega il fondatore Alessandro Zan «quest’anno si presenta in una nuova veste, con allestimenti e palchi rinnovati in uno stile improntato all’eleganza, per essere all’altezza del traguardo dei dieci anni, a cominciare dall’ingresso principale che sarà dal portone monumentale della Fiera (quello su via Tommaseo). Saranno tre mesi, dal 16 giugno al 16 settembre (extradata), in cui si rinnova la promessa con i padovani di creare uno spazio aperto dove partecipano tutti. Credo che abbiamo vinto una scommessa: il Pride Village, nonostante la sua “leggerezza” di evento estivo, è in grado di attrarre importanti temi culturali nel suo essere specchio della società. È anche grazie ad esso che Padova è diventata una città più aperta (basta pensare alle raccolte firme per il riconoscimento delle unioni civili): la strada è ancora lunga ma vedere che i giovani si formano e si divertono qui è veramente incoraggiante». È affiatatissima la collaborazione con la Fiera di Padova: come spiega Luca Griggio, amministratore delegato, gli organizzatori hanno dimostrato di essere affidabili e di costruire un evento di elevato livello qualitativo (hanno saputo cogliere la sfida di una Padova meno bigotta) in grado di attrarre il cuore dei padovani e per questo vanno premiati con investimenti sempre maggiori. Gli spazi quest’anno sono letteralmente enormi: si tratta di una superficie di oltre 10mila mq con due aree show, una all’esterno di oltre 500 mq e una interna di 1500 mq con un palco di oltre 200 mq, sette punti bar e dieci punti ristoro. Si comincia venerdì 16 giugno: ad inaugurare la decima edizione due artiste eccezionali, scelte per un motivo ben preciso: Cristina D’Avena che ha inciso la sigla “L’estate migliore che c’è” per questa edizione (singolo già disponibile su ITunes, Daniele Sartori ha realizzato il video) e Simona Ventura, che ha subito aderito all’invito, conduttrice televisiva oggi al timone di Selfie, donna capace di rialzarsi ogni volta. «Abbiamo puntato su un calendario molto ricco» spiega Lorenzo Bosio, direttore artistico «che spazia tra musica live, teatro, dibattiti e format d’intrattenimento travolgenti che coinvolgeranno il pubblico». Si passa dal teatro (con tre regine come Cinzia Leone, Anna Mazzamauro e Lella Costa) alla musica (tra gli ospiti Syria, Lele, vincitore di quest’anno di Sanremo Giovani e la voce imperdibile di Antonella Ruggiero) passando per le serate amarcord (il 28 giugno quella dedicata agli anni ‘80 con Ivan Cattaneo, Viola Valentino e Jo Squillo, il 16 agosto con i successi di “Non è la Rai” e il 6 settembre con “Anni ‘90”). Per far ballare il pubblico sono stati coinvolti oltre trenta Dj che riempiranno di musica i due dance floor (uno interno e uno esterno). Accanto a loro ci saranno alcuni tra i più noti maghi della consolle a livello nazionale e internazionale. Numerosi saranno anche quest’anno gli approfondimenti e i talk show dedicati al mondo e alle istanze Lgbti («siamo sempre sul pezzo!») organizzati in collaborazione con il Circolo Arcigay Tralaltro. Lo staff dell’animazione sarà anche coinvolto nei nuovi format pensati per l’edizione 2017: “Nemica//Amatissima Drag edition”, il varietà del venerdì sera che vedrà contendersi l’affetto e l’attenzione del pubblico tra due esponenti del mondo drag nazionale e “Village-In”, contenitore del sabato sera fatto di giochi, comicità, interviste e show.

Camilla Bottin

Orari e costi
Mercoledì: ingresso gratuito dalle 19:30 alle 20:00, 5 € dalle 20:00 alle 2:00.
Giovedì: ingresso gratuito dalle 19:30 alle 2:00.
Venerdì: ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00, 6 € tra le 21:00 e le 4:00.
Sabato: ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00, 6 € dalle 21:00 alle 23:30, 15 € con 1 consumazione inclusa dalle 23:30 alle 5:00.

Per informazioni www.padovapridevillage.it



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

100 q 1,375 sec