46
             
Seconda edizione di “Sognando sotto le Stelle”

Seconda edizione di “Sognando sotto le Stelle”


UN ANNO DI #SOLODALCUORE. STASERA “AL TEZZON” DI CAMPOSAMPIERO SECONDA EDIZIONE DI “SOGNANDO SOTTO LE STELLE”


ESPOSIZIONE DEL TOP DI GAMMA DEI CUSCINI SOLIDALI.

DAL ROSSO SAN VALENTINO A QUELLO DI SETA 100% ITALIANA. C’E’ ANCHE QUELLO FIRMATO DA CHIARA LUPPI E DON DANTE DEL CUAMM

Il cuore scelto da Michelle Hunziker ? Oppure l’esclusivo in seta 100% italiana ? Meglio il rosso di San Valentino o il classico natalizio del primo debutto ? Stasera, in occasione della seconda edizione di “Sognando sotto le Stelle” in programma Al Tezzon di Camponsampiero, culla del progetto #solodalcuore, saranno esposti i modelli unici realizzati per ogni ricorrenza: dalla versione del Natale dell’anno scorso fino all’ultima collezione di tessuto Oxford. “Il top di gamma in rappresentanza del migliaio e più di esemplari andati in tutto il mondo – spiega Katia Zuanon ideatrice dell’operazione solidale – da Miami a New York, da Londra a Barcellona. Collezionisti da tutte le parti non hanno perso l’occasione di ordinare on line il simbolo del progetto “Prima le mamme e i bambini. Mille di questi giorni” promosso dal Cuamm Medici con l’Africa”.

“Con tutto esaurito alla cena organizzata da Realtà Veneta e Donne Impresa – commenta Chiara Bortolas presidente regionale delle imprenditrici di Coldiretti – siamo vicini alla realizzazione del reparto di maternità e della scuola per ostetriche a Rumbek in Sud Sudan. Per questo evento mettiamo in evidenza gli esempi e i prototipi dei famosi cuscini cuciti dalle sarte artigianali in doppio tessuto con da una parte la stoffa Made in Italy e dall’altra la versione Wax. A festeggiare il traguardo importante ci sarà, oltre a 500 partecipanti, anche Don Dante Carraro. La serata sarà allietata dall’esibizione della testimonial di #solodalcuore, Chiara Luppi, che ha in programma una scaletta tutta jazz da brivido insieme agli amici del Conservatorio Stefani di Castelfranco Veneto. Il resto – assicura Chiara Bortolas – lo faranno le aziende agricole di Coldiretti che hanno messo a disposizione il loro frutti per raccogliere il meglio della solidarietà. Su tutto il buon senso dei veneti e dei cittadini italiani che in un momento delicato di emergenza sanitaria e chiusura hanno abbracciato i popoli di un continente fragile che ha fame di vita e che ora può contare sulla generosità della gente dei campi” .

Share




Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

135 q 0,135 sec