46
Dal 22 al 30 maggio   
Run4Hope: è veneta la prima staffetta per dare gambe alla Ricerca

Run4Hope: è veneta la prima staffetta per dare gambe alla Ricerca


Dal 22 al 30 maggio anche in Veneto le staffette podistiche regionali a sostegno della ricerca contro i tumori infantili


In contemporanea in tutta Italia, parte il 22 maggio la “Run4Hope Italia 2021 Massigen”, staffetta podistica non competitiva dedicata alla Ricerca sui Tumori infantili di Fondazione AIRC.
La sua prima edizione strutturata è stata presentata oggi in una conferenza stampa a Mestre e vedrà lo svolgimento di staffette in 20 regioni diverse, con partenza dai capoluogo o principali città, per concludersi domenica 30 maggio. Il percorso per ogni regione è stato definito dai singoli comitati regionali, composti da gruppi sportivi con il supporto dei comitati Fidal regionali e provinciali.

In Veneto la staffetta avrà come città riferimento (partenza e arrivo), Vicenza, dove ha sede la Run4Hope Italia Onlus, promotrice della manifestazione. In regione sono comunque previste le seguenti altre tappe: Vicenza – Verona (sabato 22 maggio); Verona – Bassano del Grappa (domenica 23 maggio); Bassano del Grappa – Belluno (lunedì 24 maggio); Belluno – Treviso (martedì 25 maggio); Treviso – Venezia (mercoledì 26 maggio); Venezia – Rosolina (giovedì 27 maggio); Rosolina – Rovigo (venerdì 28 maggio); Rovigo – Padova (sabato 29 maggio); Padova – Vicenza (domenica 30 maggio).

Lo start verrà dato sabato 22 maggio alle ore 11 in piazza San Lorenzo, tra il tempio gotico costruito per conto dei Frati Minori Conventuali tra il 1280 e il 1300 e il settecentesco Palazzo Repeta, opera di Francesco Muttoni, di scuola palladiana. Da qui il testimone passerà di mano in mano fino a raggiungere Piazza Bra a Verona sotto l’antica Arena.
La seconda tappa porta dalla città scaligera a Bassano del Grappa, passando sul Ponte Vecchio fresco di restauro, attraversando i paesaggi selvaggi e bucolici della Lessinia e delle Bregonze.

Il terzo giorno si corre verso Belluno, attraversando le viti di prosecco a Valdobbiadene e la quarta tappa scende a Treviso, attraversando il Piave, Fiume sacro alla Patria. il giorno dopo si riparte e percorrendo il Terraglio si arriverà a Venezia, dove successivamente ci si dirigerà a sud verso Rosolina.

Venerdì 28 si ritorna nell’entroterra veneto con arrivo a Rovigo e ripartenza il giorno successivo per Padova. Dalla città del Santo, domenica 30 maggio parte l’ultima tappa che concluderà la Run4Hope, con arrivo a Piazza dei Signori a Vicenza.

I partecipanti, che possono iscriversi sulla piattaforma https://www.run4hope.it/corri-con-noi, sul sito enternow.it e anche correre in modalità virtuale, tenendo traccia del percorso tramite la app TDS, non avranno confronti agonistici quanto l’obiettivo di promuovere e sostenere i ricercatori di AIRC impegnati a scoprire nuove forme terapeutiche per curare i tumori infantili con un messaggio di solidarietà e di speranza e impegnandosi nelle donazioni pro AIRC, anche tramite il portale Rete del Dono che permetterà di coinvolgere amici e conoscenti nella raccolta.

Ogni 25 mila euro raccolti da Run4Hope si potrà finanziare il lavoro di 1 anno di un giovane ricercatore, garantendo così continuità ai progetti di ricerca.
Perché corriamo per la cura dei Tumori infantili? Il cancro colpisce ogni anno circa 1.400 bambini fino ai 14 anni, ma grazie ai costanti progressi della ricerca, oggi circa il 75% dei bambini guarisce completamente, l’82% è in vita cinque anni dopo la diagnosi, percentuale che fino a agli anni ’70 era solo del 30%. I tumori pediatrici più frequenti colpiscono sangue, tessuti, ossa, ma grazie ai ricercatori di AIRC e al loro impegno, si possono sconfiggere e i bambini possono guarire.

Share


www.run4hope.it/corri-con-noi


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

135 q 0,132 sec