6
             
Servizi e manifestazioni nel Comune di Padova fino all’8 Marzo

Servizi e manifestazioni nel Comune di Padova fino all’8 Marzo


Prevenzione Coronavirus. SERVIZI E MANIFESTAZIONI NEL COMUNE DI PADOVA FINO ALL'8 MARZO.


Per contrastare e contenere il diffondersi del COVID-19, fino all’8 marzo sono adottate le misure previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’1 marzo 2020:

alcuni servizi sono chiusi o sospesi

alcuni servizi comunali sono aperti con modalità di accesso contingentato, per evitare assembramenti di persone e garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro l’uno dall’altro, tra cui:
biblioteche comunali
sedi museali, comprese le mostre “900 italiano. Un secolo di arte” ai Musei Civici Eremitani, “Novecento al Museo. Dipinti e sculture tra le due guerre” a Palazzo Zuckermann e, con tariffe speciali fino al 20 marzo, “L’Egitto di Belzoni” al Centro Culturale Altinate San Gaetano
Progetto Giovani

per manifestazioni, iniziative ed eventi, si consiglia di contattare gli organizzatori per verificarne svolgimento ed eventuali variazioni.

Sono inoltre previste altre iniziative per far fronte alle difficoltà emerse in questo periodo di allerta:
rette dimezzate a marzo per asili nido e scuole dell’infanzia comunali
sospensione del versamento delle imposte comunali
informazione dedicata ai cittadini anziani.

Gli aggiornamenti vengono pubblicati in Padovanet.

DECRETO

Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha emanato il 1° marzo 2020 un decreto con misure urgenti di contenimento del contagio.

Il decreto integrale è disponibile in Padovanet e tra le misure prevede:

SCUOLE – sospesi i servizi educativi dell’infanzia e le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, i corsi professionali, i master, i corsi per le professioni sanitarie e le università per anziani; ad esclusione dei medici in formazione specialistica e tirocinanti delle professioni sanitarie. Ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative svolte a distanza.

EVENTI SPORTIVI – sospesi eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati, a meno che non si svolgano “a porte chiuse”. Restano consentite le sessioni di allenamento, sempre “a porte chiuse”.

MANIFESTAZIONI – sospese manifestazioni organizzate di carattere non ordinario, eventi in luogo pubblico o privato, compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico (grandi eventi, cinema, teatri, discoteche, cerimonie religiose).

LUOGHI DI CULTO – apertura condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

RISTORANTI, BAR E ALTRE ATTIVITA’ COMMERCIALI – svolgimento delle attività di ristorazione, bar e pub a condizione che il servizio sia effettuato per i soli posti a sedere e che, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali, gli avventori siano messi nelle condizioni di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro. Per le altre attività commerciali devono essere adottate misure organizzative tali da consentire un accesso ai luoghi con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro tra i visitatori.

MUSEI E LUOGHI CULTURALI – apertura al pubblico a condizione che venga assicurata una modalità di fruizione contingentata o comunque tale da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e tali che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.
CONTATTI UTILI E MISURE IGIENICHE

Per informazioni sulle misure sanitarie è possibile contattare i numeri telefonici indicati in Padovanet.

Ricordiamo le misure igieniche indicate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e vi chiediamo cortesemente di diffonderle il più possibile:

a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;

b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

c) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

d) copri bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

e) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che non siano prescritti dal medico;

f) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

g) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate.

Share
www.padovanet.it



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

121 q 0,299 sec