6
  08/02/2020           
Riforestazione urbana PadovaO2

Riforestazione urbana PadovaO2


LE FORESTE URBANE DI “PADOVA O2” CONTINUANO A CRESCERE


Sabato 8 febbraio a Chiesanuova e Voltabarozzo gli ultimi due boschi urbani
Il nuovo polmone verde grande quanto 12 campi da calcio diventa realtà!

Il progetto di riforestazione urbana PadovaO2, realizzato dal Comune e che vede protagonisti i cittadini impegnati ad “adottare” un albero, è arrivato a una svolta: stanno per essere piantate le ultime due nuove aree del progetto con il quale abbiamo realizzato “un sogno”: un polmone verde di 10.000 alberi, grande quanto 12 campi da calcio, in otto aree della città.

Con la messa online di wownature.eu, cittadini, associazioni e aziende hanno potuto scegliere la specie da piantare e la zona della città in cui costruire nuove foreste, “adottando” l’albero e seguendo gli sviluppi dei lavori. Grazie al contributo di singoli, gruppi associazioni, sabato 8 febbraio nasceranno i due nuovi boschi urbani nella zona di Chiesanuova, area realizzata anche dell’Operazione Più Alberi lanciata da AcegasApsAmga in collaborazione con Comune di Padova e Etifor, e Voltabarozzo che ospita anche le piante della campagna We love Nature di Alì Supermercati, i cui alberi sono già stati tutti adottati completando le aree in largo anticipo rispetto alle previsioni.
L’appuntamento è alle 10.45 nella zona verde accessibile da via Antonio Magarotto a Chiesanuova e alle 14.00 in via Stradella Antonio Zacco a Voltabarozzo.

“Ci aspetta un’altra grande giornata di festa – sottolinea l’assessora Chiara Gallani – ci ritroveremo ancora assieme a cittadini, aziende, associazioni e tutti coloro che hanno contribuito per far nascere altri due boschi urbani a Padova: sotto il cavalcavia di Chiesanuova e a Voltabarozzo cresceranno due boschi di pianura e arriveremo così a quasi 10 mila piccoli nuovi alberi e arbusti che, con il tempo che la natura chiede, contribuiranno a pulire la nostra aria malata, preservare il suolo, proteggerlo dalle ondate d’acqua e di calore, favorire la biodiversità. È un sogno che si realizza ma che non finisce: la sfida più importante sarà seguire questi alberi crescere insieme a noi”.

IL PROGETTO

PadovaO2 è un percorso intrapreso dal Comune di Padova – Settore Verde, Parchi e Agricoltura Urbana in collaborazione con Etifor, spin-off dell’Università di Padova, impegnato nella ricerca e nello sviluppo di progetti sostenibili in grado ripristinare l’equilibrio fra uomo e sistemi naturali.
La riforestazione urbana è un’esigenza irrinunciabile in una città come Padova dove lo smog fa registrare picchi preoccupanti inoltre eventi pubblici come quelli organizzati durante i mesi scorsi dal progetto sono fondamentali per aumentare la sensibilità di tutti nei confronti di un tema importante come quello del rispetto e della protezione ambientale.
Il progetto PadovaO2 mira a portare diecimila nuovi alberi in città selezionando solo specie autoctone e native della zona così da preservare e valorizzare la biodiversità unica del nostro territorio. Gli alberi, oltre a regalarci freschezza e benessere, una volta cresciuti cattureranno il PM10 prodotto da 1000 automobili in un anno. Oltre all’impatto ambientale, gli alberi che saranno piantati grazie a PadovaO2 daranno nuova vita ad aree marginalizzate o inutilizzate grazie alla creazione di un rapporto di sostegno reciproco e di partecipazione attiva fra amministrazioni pubbliche, aziende e cittadini per prendersi cura e valorizzare gli alberi piantati. Infine, tutte le aree incluse nel progetto PadovaO2 intraprenderanno il cammino verso la certificazione FSC seguendo quindi i più alti standard di gestione forestale responsabile che assicurano che una foresta sia gestita nel rispetto di rigidi criteri ambientali, sociali ed economici.
A poco più di un anno dal lancio dell’iniziativa i nuovi boschi sono ormai una realtà: 6.700 alberi sono stati già piantati grazie al contributo di privati cittadini, aziende e associazioni e più di 32.000 utenti hanno visitato il portale wownature.eu. Ora non ci resta che piantare i nuovi boschi e osservare questo polmone verde crescere, sostenuto da tutti coloro che hanno partecipato alla sua creazione. Se anche questa fase conclusiva andrà bene come previsto il Settore Verde, Parchi e Agricoltura Urbana del Comune di Padova, in collaborazione con Etifor, valuterà la possibilità di includere altre aree da riforestale nell’iniziativa.

“Il nostro lavoro come spin-off dell’Università di Padova” spiega Lucio Brotto co-fondatore di Etifor e WOWnature “consiste nel trovare risposte concrete e scientifiche per valorizzare le risorse naturali. PadovaO2 si muove esattamente su questi binari: restituisce verde e biodiversità ai cittadini, i quali hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa adottando o regalando un albero attraverso il portale wownature.eu».

I DETTAGLI DEGLI EVENTI
Sabato 8 febbraio vedrà protagoniste due aree di Padova: la mattina sarà inaugurata l’area del Cavalcavia di Chiesanuova, realizzata grazie all’Operazione Più Alberi promossa da AcegasApsAmga mentre, nel pomeriggio, ci sarà l’evento di inaugurazione del bosco di Voltabarozzo realizzato grazie all’iniziativa “We love Nature” di Alì Supermercati. Due eventi, quelli del prossimo sabato, che segneranno una fase fondamentale del progetto PadovaO2 realizzato dal Comune di Padova, insieme a diverse realtà locali e ai cittadini.

IMPIANTO DI CHIESANUOVA – OPERAZIONE PIÙ ALBERI

Alle 10:45, nella zona verde accessibile da via Antonio Magarotto a Chiesanuova, è previsto l’appuntamento per partecipare all’evento di inaugurazione del nuovo bosco urbano PadovaO2, il secondo creato grazie all’Operazione Più Alberi lanciata la scorsa primavera da AcegasApsAmga. Durante l’evento saranno presenti l’Assessora all’Ambiente, Chiara Gallani insieme a Simone Norbiato, Responsabile Servizi Ambientali di Padova di AcegasApsAmga e a Lucio Brotto, co-fondatore di Etifor e WOWnature, che presenteranno la nuova area verde. Un’esperienza che coinvolgerà direttamente i presenti grazie alla possibilità di piantare il proprio albero terminando così il lavoro di riforestazione dell’area intrapreso nei giorni precedenti.
Con l’evento di sabato 8 febbraio, l’Operazione Più Alberi, promossa da AcegasApsAmga in collaborazione con Comune di Padova e Etifor, donerà a Padova un nuovo bosco dopo quello realizzato a Mortise lo scorso ottobre con 450 nuovi alberi. Fin dal suo lancio, avvenuto la scorsa primavera in occasione della Giornata Mondiale delle Foreste, il progetto ha raccolto grande attenzione e sensibilità da parte dei padovani, che recandosi per tre volte presso le stazioni ecologiche della città e differenziando correttamente i rifiuti, riceveranno in cambio nuovi polmoni verdi. L’iniziativa lanciata da AcegasApsAmga, conclusasi lo scorso dicembre, si inserisce nella più ampia mission organizzativa dell’Azienda, rivolta alla costruzione di città sempre più resilienti e sostenibili. La sua attività, infatti, si rivolge non solo a saper fronteggiare i continui e pesanti mutamenti climatici che incidono sulle comunità servite, ma sulla gestione degli stessi in logica di prevenzione. Sono sempre più numerose, infatti, le attività di risk management e disaster recovery sviluppate da AcegasApsAmga sul territorio, anche fuori dal perimetro dei servizi gestiti, per garantire continuità operativa, sicurezza e benessere.
«La nascita del bosco urbano di Chiesanuova, dopo quello di Mortise, ha un significato importante perché testimonia l’alta sensibilità dei cittadini padovani verso l’ambiente e la volontà di abitare una città più sostenibile – spiega Simone Norbiato, Responsabile Servizi Ambientali Padova di AcegasApsAmga – In qualità di Gestori del servizio di raccolta rifiuti, il nostro impegno è quotidianamente rivolto alla cura della città e alla promozione di una cultura responsabile con comportamenti ecosostenibili. Il successo riscosso dal progetto, avviato lo scorso marzo insieme a Comune e a Etifor, esprime in pieno questa mission e ringraziamo tutti i cittadini che vi hanno aderito, contribuendo al benessere del territorio.”

IMPIANTO DI VOLTABAROZZO
Durante il pomeriggio, alle ore 14:00, ci si ritroverà in via Stradella Antonio Zacco a Voltabarozzo per prendere parte a un altro importante evento: la nascita dell’ottavo bosco PadovaO2, la prima foresta urbana che il progetto creerà nella zona sud di Padova anche grazie al sostegno di Alì Supermercati e dell’iniziativa “We love Nature”. Durante l’impianto saranno presenti l’Assessora all’Ambiente, Chiara Gallani; Gianni Canella, Vice Presidente Alì. e Lucio Brotto, co-fondatore di Etifor e WOWnature che illustreranno l’area e i risultati raggiunti dal progetto. La presentazione sarà seguita da un momento collettivo durante il quale tutti i sostenitori potranno piantare con le loro mani l’albero adottato a Voltabarozzo.

“Siamo da sempre attenti alla tutela dell’ambiente – afferma il Vice Presidente Alì Gianni Canella – perché crediamo che un ambiente più sano sia alla base della sicurezza alimentare e della salute delle persone. Alì è la prima realtà in Veneto ad aver messo a dimora, insieme ai clienti, oltre 13.000 alberi e 4 boschi urbani nei territori del Veneto e dell’Emilia-Romagna. Questa attività, che continueremo a portare avanti, è stata presentata come una best practice green a diverse conferenze internazionali sul tema della riforestazione. Regalare nuovo verde al nostro territorio è un gesto concreto di sostenibilità per contribuire a preservare il più grande patrimonio nostro e dei nostri figli: la natura. Da due anni inoltre abbiamo deciso di investire sull’architettura sostenibile: ristrutturazioni e nuove aperture presentano facciate in ceramica fotoattiva con arricchimento di HT per una superficie complessiva che ammonta oggi a 5272 mq, in grado di depurare efficacemente l’aria alla stregua di un bosco di 367 alberi, catturando gli agenti atmosferici inquinanti. In questa sede mi sento di ringraziare soprattutto i nostri clienti che hanno aderito e continuano ad aderire con entusiasmo alla nostra campagna We Love Nature, contribuendo a renderla così importante”.

NOTE LOGISTICHE PER L’EVENTO DI CHIESANUOVA

Sabato 8 febbraio 2020, orario di ritrovo 10:45
punto di ritrovo: Via Antonio Magarotto, 35136 Padova PD, 45.410231, 11.848406. Google Maps -> https://www.google.com/maps/@45.4103408,11.8483921,105m/data=!3m1!1e3
ore 11:00: passaggio dentro area impianto
ore 11:15: saluti ed impianto
ore: 12 conclusione impianto e ritorno al parcheggio
Gli attraversamenti della strada saranno coadiuvati dalla Protezione Civile e dalla Polizia Municipale; questo significa che è raccomandata massima puntualità per poter raggiungere l’area di impianto tutti insieme.

Share
info@wownature.eu www.wownature.eu



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

121 q 0,153 sec