Da mercoledì 4 a sabato 7 luglio   
La settimana al Pride Village

La settimana al Pride Village


Dopo il grande successo del party che ha portato alla Fiera di Padova oltre seimila persone, il Village di Padova si prepara ad iniziare il mese di luglio con settimana ricca di musica e ospiti d’eccezione provenienti dal mondo della cultura.


Dopo il grande successo del party che sabato 30 giugno ha portato alla Fiera di Padova oltre seimila persone a festeggiare la chiusura della sfilata dell’Orgoglio LGBTI, il Village di Padova si prepara ad iniziare il mese di luglio con settimana ricca di musica e ospiti d’eccezione provenienti dal mondo della cultura.

Si comincia mercoledì 4 luglio con uno straordinario live che vedrà protagonista Teresa De Sio con il suo nuovo progetto, “Il Pensiero Meridiano”, un condensato unico di musica d’autore, folk e rock, esclusivamente in acustico. Accompagnata da tre musicisti eccezionali, Sasà Flauto alle chitarre, Pasquale Angelini alla batteria e Vittorio Longobardi al basso, la cantautrice proporrà un concerto carico di ritmo, forza propulsiva, dolcezza ed energia vitale proponendo i suoi successi pop, la tradizione popolare, le incursioni nella musica dell’amico Pino Daniele, di Matteo Salvatore, di Domenico Modugno e in quella di Fabrizio De Andrè. Un modo per raccontare il Sud, facendo appello, attraverso il linguaggio musicale, ad alcuni grandissimi autori e ai loro universi poetici.

“Per dare l’idea di come sarà il mio acoustic power trio – racconta Teresa De Sio – prendo spunto da alcune frasi di Franco Cassano: il Sud è lentezza, attesa, sensualità e torpore, ma anche ebbrezza e pienezza insostenibile della vita. È luce piena ed ombre, stato di grazia e maledizione, è estasi e perdita di controllo, assenza di bussole. È demone meridiano, magia e sortilegio, uno spazio abitato dai demoni. Il corpo e i sensi come inizio, come conoscenza forte del mondo, il Ritmo e la Danza.”

La serata inizierà come sempre alle 19.30 con l’aperitivo tra i grandi successi musicali di Radio Village. Dopo il concerto, spazio alla musica dance sul boulevard con Missy J Light, indiscussa ”Regina della Notte” grazie all’enorme successo delle sue serate nel Padovano. Dal 2008 ha collaborato con successo per eventi che uniscono tutti i più grandi successi hip hop, R&B e trap coreografati dai campioni italiani di street show Jam Session crew diretti dalla coreografa Giorgia Chiurato (già conosciuta nel piccolo schermo per diverse partecipazioni in format Rai Mediaset ed MTV). Crew ufficiale di diversi tour radiofonici, nel corso degli anni ha affiancato i migliori DJ del panorama internazionale direttamente da Tomorrowland. [10 € tra le 19:30 e le 23:30; ingresso gratuito dalle 23:30 alle 2:00].

Giovedì 5 luglio il Festival avrà l’onore di ospitare Federica Angeli, cronista di nera per Repubblica per la presentazione del suo libro “A mano disarmata” (Baldini + Castoldi, 2018). Federica Angeli è nata e cresciuta a Ostia e, con l’unica arma che possiede, la penna, ha descritto e denunciato quella periferia romana contaminata dai clan e per questo subito gravi minacce e da cinque anni vive sotto scorta. Intervistata da Francesco Lepore, caporedattore di Gaynews, la giornalista ripercorrerà la storia giudiziaria di cui è protagonista fino alle più recenti sentenze. Nelle pagine del libro la Angeli racconta le tappe di una vera e propria sfida alla malavita, nel solco di un giornalismo nobile, illuminato di etica civile, che non compiace mai null’altro che la verità, con una coerenza a tratti severa: «Chi sta dalla parte giusta non perde mai. Chi ha scelto di sfidare a viso aperto la mafia la testa non la chinerà mai. Perché sulla bilancia alla sera ci si sale da soli, con la propria coscienza, ed è a lei che si risponde». I diritti del libro sono stati acquistati dal regista Claudio Bonivento che trasformerà l’incredibile storia di Federica Angeli in un film.
Dopo il talk la serata proseguirà con un tono più leggero con la dance di Stefano Radda, specializzato in commerciale, house, electro e musica “lgbt” in chiave moderna e non. Nella sua carriera ha suonato e collaborato con numerosi locali e organizzatori di eventi di fama nazionale. Dopo alcune ospitate saltuarie come Guest ha accettato l’ingaggio come Dj Resident presso lo Zsa Discoclub, punto di ritrovo di Varese e Lugano. [ingresso gratuito tra le 19:30 e le 2:00]

Il fine settimana targato Pride Village inizierà venerdì 6 luglio con il ritorno sul palco del Festival dei Karma B, duo di performer romani che da oltre vent’anni calca la scena dai club capitolini ai teatri e alla televisione. Per il Village porteranno in scena un’edizione speciale dello spettacolo “A Qualcuno Piace Karma”, con contenuti speciali e scene inedite. Nella loro carriera da “drag operaie”, come amano definirsi perché curano personalmente e fattivamente ogni aspetto tecnico e creativo dello spettacolo, dal costume alla coreografia fino alla scrittura, i Karma B hanno lavorato in Tv, cinema e teatro, anche se il loro primo amore è sempre la discoteca, che continuano a frequentare con assiduità sia in tour italiani che internazionali. Un’ occasione unica per rivedere il Post Porno, Geniale e le altre parodie che hanno collezionato oltre 200.000 visualizzazioni sui social, e ascoltare le canzoni delle grandi icone gay italiane, proposte tutte rigorosamente dal vivo.
Si proseguirà poi con la musica nelle due piste del Village. Sul Boulevard troveremo Moira DJ. Attiva dal 1989 come resident in locali di Vercelli e Novara, Moira ha lavorato in diversi locali del Piemonte, Lombardia, Veneto. Ha collaborato con agenzie milanesi facendo serate nel centro e sud Italia, tornando in Veneto al Boom di Vicenza, al Principe Azzurro di Verona collaborando e poi con organizzazioni gay – friendly a Milano, con la one night Join the Gap, a Torino con Les Folies Scandal e Queever, e in Toscana con i locali legati al Mamamia. Alla consolle del Palavillage troviamo invece Luca Dorigo, uno dei più quotati celebrity dj italiani i cui set sono caratterizzati da un’energia coinvolgente e da esaltanti sonorità house. [ingresso gratuito tra le 19:30 e le 21:00, 6 € tra le 21:00 e le 4:00]

Grande dance, infine, sabato 7 luglio con il Black Code Music Showcase, che porterà al Village il miglior party dedicato alla musica techno. Sulla pista del Boulevard e del Palavillage si alterneranno DJ del calibro di: Twentyone; Giordanø, molto conosciuto per i suoi set energici che lo hanno portato ad esibirsi con maghi della consolle quali Oscar Mulero, Steve Bicknell, Makaton, Stenny, Freddy K e molti altri; Stephan Krus, DJ resident all’HYPER’, evento dedicato alla musica techno diventato punto di riferimento per artisti internazionali quali Dave Clarke, Speedy J, Ben Sims, Oscar Mulero, Surgeon, Slam, solo per citarne alcuni; Pabla, Dj padovano le cui sue sonorità sono state fortemente influenzate dalle correnti di ambienti quali Detroit e Berlino. Il suo set ha caratteristiche personali di mixaggio analogico su supporto di vinile e digitale. Insieme a loro si esibirà Giusy Consoli, DJ e produttrice, nonché ideatrice e art director di uno dei teadance più noti e discussi d’Italia: Les Folies de Pigalle di Reggio Emilia. [ingresso gratuito tra le 19:30 e le 21:00, 6 € tra le 21:00 e le 23:30, 15 € con 1 consumazione inclusa tra le 23:30 e le 5:00]

Share
Fiera di Padova,     Padova


www.padovapridevillage.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

87 q 1,027 sec