6
             
Novembre Patavino 2020

Novembre Patavino 2020


NOVEMBRE PATAVINO 2020 . CULTURA, VINI E TERRITORIO settima edizione


Torna la rassegna autunnale che racconta la città attraverso le sue eccellenze
culturali ed enogastronomiche. Numerose le iniziative in presenza e online.

Nonostante le restrizioni imposte agli eventi culturali torna anche quest'anno Novembre PataVino, giunto
alla sua settima edizione, un progetto nato nel 2014 per raccontare la città attraverso le sue eccellenze
culturali ed enogastronomiche.
Un lungo viaggio tra parole, musica, immagini e video per offrire alla comunità momenti di incontro e
intrattenimento e al tempo stesso occasioni per degustare i vini e i prodotti tipici del territorio grazie al
coinvolgimento delle cantine del Consorzio Vini Colli Euganei e di altre realtà molto amate dai padovani
per i loro prodotti: dai panettoni della Pasticceria Giotto ai gelati della Gelateria La Romana, dai prodotti
alimentari a Km0 di SottoSalone e Coldiretti alle praline dei maestri cioccolatieri di Art&Ciocc.

Dopo il successo crescente delle scorse edizioni – dal 2014 ad oggi oltre 250 eventi con la partecipazione di
migliaia di spettatori – la rassegna, ideata dall'associazione culturale Veneto Suoni e Sapori e promossa da
Comune di Padova Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Attività Produttive e Commercio,
rinnova per quest'anno la sua formula affiancando ad alcuni appuntamenti in presenza una serie di contenuti
via web. Una scelta obbligata alla luce delle restrizioni imposte dall'emergenza Covid-19 ma al tempo stesso
un'opportunità di raccontare attraverso altri canali le eccellenze della nostra città con il coinvolgimento diretto
di istituzioni, commercianti, aziende, associazioni culturali, artisti e produttori in una logica di rete che è da
sempre la cifra distintiva di questo progetto.

“Si tratta di un appuntamento molto atteso“ spiega l'Assessore alla Cultura Andrea Colasio “che quest'anno
inevitabilmente ha dovuto aggiornare il suo format ma che riuscirà comunque ad offrire un palcoscenico alle
numerose produzioni culturali cittadine. Un programma coinvolgente che contribuisce allo sviluppo del
territorio in tutte le sue forme, mettendo in risalto le numerose eccellenze padovane e offrendo ad un
pubblico più ampio, grazie ai contenuti via web, la possibilità di conoscere Padova e i suoi luoghi più
caratteristici”.
“Anche il Commercio sarà protagonista – continua l'Assessore alle Attività Produttive e Commercio Antonio
Bressa – con appuntamenti online dedicati al settore vitivinicolo, alla promozione del Made in Italy e alle
strategie per la ripartenza ma anche con esperienze gourmet e iniziative nei mercati a Km Zero per
valorizzare l'enogastronomia padovana e veneta che rappresenta un'eccellenza e un patrimonio
importantissimo del nostro territorio”.
“Quella del 2020 sarà inevitabilmente un'edizione particolare – dicono gli organizzatori – e negli ultimi giorni
a causa delle restrizioni imposte dai DPCM ci siamo trovati a dover riorganizzare il programma e a
ristrutturare un progetto che negli anni aveva saputo aggregare tantissime persone in momenti di socialità e
convivialità. Sapevamo che si sarebbe potuto verificare questo scenario e abbiamo prontamente riadattato il
format convinti di riuscire a incontrare le esigenze di un pubblico ancora più ampio, abbinando le esperienze
del gusto in bistrot e ristoranti a contenuti di intrattenimento fruibili via web e, non appena sarà possibile,
anche in presenza”.

Numerosi i partner di questa manifestazione a cominciare dal main sponsor Banca Patavina – istituto che
da sempre sostiene il territorio attraverso iniziative di carattere culturale e sociale – e dai partner Stylplex,
Promex Azienda Speciale della Camera di Commercio, Consorzio Vini dei Colli Euganei, Pasticceria
Giotto, Gelateria La Romana, Gruppo Elan e Radio Bellla&Monella.
Il progetto sarà poi supportato dalle principali associazioni di categoria (Consorzio Sotto il Salone, Ascom,
Coldiretti, Appe, CIA, Confagricoltura, Confesercenti) e metterà in rete negozi, esercizi pubblici, ristoranti
e realtà del mondo associativo e culturale padovano.
L'edizione 2020 di Novembre PataVino sarà sviluppata in quattro format:

Il primo – Parole e Musica – dedicherà ampio spazio agli artisti del territorio attraverso presentazioni di libri,
spettacoli e musica dal vivo.
Grazie alla collaborazione con il circuito delle librerie cittadine gli scrittori padovani presenteranno gli ultimi
libri in uscita attraverso una serie di video-interviste: un’opportunità di promuovere la lettura dei nostri autori
e al tempo stesso di sostenere i librai in previsione anche del periodo natalizio.
La musica dal vivo sarà presente nei luoghi della spesa con esibizioni di artisti al Mercato Sotto il Salone e al
Mercato Coperto Km Zero della Coldiretti che offriranno un accompagnamento musicale agli acquisti dei
padovani.
Infine gli spettacoli con alcuni appuntamenti in prima assoluta come il monologo Ebreo! di David Parenzo, il
reading Polvere con Massimo Carlotto, Maurizio Camardi e Sergio Marchesini e lo spettacolo Il
frigorifero lirico dello scenografo Antonio Panzuto.

Il format Territorio DiVino porrà l'attenzione sul settore vitivinicolo attraverso due iniziative in diretta
streaming organizzate in collaborazione con Promex: la prima, prevista per venerdì 20 novembre alle 17,
sarà intitolata La nuova sfida del settore vitivinicolo: innovazione e multicanalità, driver per la
promozione nei mercati internazionali e tratterà alcuni temi di grande attualità come l’impatto del Covid-19
sul settore vitivinicolo in Italia, le strategie per ripartire e la promozione del vino italiano dal tradizionale al
digitale. La seconda, sabato 21 novembre alle ore 16, vedrà protagonisti Stefano Polato – chef padovano
cultore della cucina consapevole – e Camila Raznovich, conduttrice televisiva di successo attualmente in tv
con il programma “Alle falde del Kilimangiaro”. I due dialogheranno sul tema del vino come veicolo di
promozione territoriale soffermandosi anche sulla sostenibilità ambientale e sul legame tra vino e territorio.

Il terzo format – Sapori, mestieri e tradizioni – proporrà una serie di menu a tema e degustazioni (nel
rispetto delle prescrizioni vigenti) per valorizzare le tipicità dei sapori del territorio e coinvolgere il pubblico in
esperienze enogastronomiche ispirate ai prodotti di stagione. Tra i protagonisti il pastificio Pastasuta, situato
Sotto il Salone, che organizzerà due domeniche dedicate alla cultura padovana con la visita guidata al
Palazzo della Ragione seguita da degustazioni di pasta abbinate ai vini della Cantina Quota 101 di Torreglia
(8 novembre e 6 dicembre); il Caffè Pedrocchi che proporrà nelle sue sale storiche uno special brunch
dedicato all'oca (domenica 15 novembre); la Cicchetteria Raixe che ospiterà una due giorni di abbinamenti
tra le specialità della cucina cinese e i vini dei Colli Euganei; il Simon's Bistrot nel Quartiere Santa Rita che
proporrà un evento speciale dedicato alle Cozze di Pellestrina.
A questi eventi si affiancheranno alcuni videoclip che racconteranno la città attraverso le vie dello shopping:
dalle Piazze al Ghetto, da via Roma a via San Fermo, da via Dante a Prato della Valle una serie di interviste,
testimonianze e immagini dei protagonisti del commercio cittadino per supportare le categorie economiche
nel promuovere le loro attività, i negozi e i prodotti coinvolgendo anche i promotori del movimento
#padovanonsiferma.
Il calendario di Novembre PataVino, da sempre manifestazione di collegamento con il lancio delle celebrazioni per il Natale, sarà prolungato quest'anno fino a tutto il mese di dicembre con il format
Aspettando il Natale a Padova per accompagnare le iniziative del periodo natalizio con il coinvolgimento
degli artisti del territorio per arricchire di contenuti culturali e di intrattenimento le attività in programma nel
centro storico e nei quartieri.
Come sempre verrà dato spazio ad alcune iniziative istituzionali promosse dall'Amministrazione Comunale
come la mostra di Mario Pinton intitolata Gioielli, Sculture, Poesia (Musei Eremitani, 14 novembre-10
gennaio), la stagione lirica in programma al Teatro Verdi con le opere Rigoletto (17 novembre), La Vedova
Allegra (31 dicembre) e il Concerto di Capodanno (1 gennaio) e anche agli eventi di carattere sociale con
la cerimonia di chiusura dell'anno di Padova Capitale Europea del Volontariato 2020 (Teatro Verdi, 5
dicembre) che potranno essere seguiti dal pubblico nelle modalità che saranno previste dalle normative
vigenti.

Il programma completo del Novembre PataVino, con il calendario di tutte le iniziative e i contenuti video sarà
disponibile sul sito www.novembrepatavino.it mentre tutti gli aggiornamenti in tempo reale potranno essere
seguiti sulla pagina Facebook Suoni Patavini.

Share
342.1486878 - info@suonipatavini.it



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

121 q 0,246 sec