6
  13/10/2021           
Messa di apertura anno accademico 2021/2022 della Facoltà di Teologia

Messa di apertura anno accademico 2021/2022 della Facoltà di Teologia


MESSA DI APERTURA DELL’ANNO ACCADEMICO 2021-2022 DELLA FACOLTÀ TEOLOGICA DEL TRIVENETO IN BASILICA DEL SANTO


La celebrazione mercoledì 13 ottobre 2021, ore 11 a Padova, presieduta dal vescovo di Crema, mons. Daniele Gianotti, presidente del Comitato per gli studi superiori di teologia e di scienze religiose della Conferenza episcopale italiana

Si svolgerà quest’anno nella Basilica di S. Antonio a Padova la messa di apertura dell’anno accademico 2021/2022 della sede della Facoltà teologica del Triveneto e dell’Istituto superiore di Scienze religiose di Padova. La celebrazione si terrà mercoledì 13 ottobre, alle ore 11, e sarà presieduta dal vescovo di Crema, mons. Daniele Gianotti, presidente del Comitato per gli studi superiori di teologia e di scienze religiose della Conferenza episcopale italiana.

«La celebrazione dell’Eucarestia nella Basilica di S. Antonio e la vicinanza della festa di san Francesco, il 4 ottobre, danno una bella intonazione francescana all’avvio dei nostri studi teologici – afferma il preside della Facoltà teologica del Triveneto, don Andrea Toniolo –. Il Santo di Assisi, riconoscendo la virtù di Antonio, scrisse in una lettera ad Antonio: “Mi piace che insegni teologia ai frati”. Con queste parole benedisse e incoraggiò la vocazione del Santo di Padova a diventare maestro di teologia. Quella del Santo – prosegue – non fu una teologia a tavolino, ma una teologia profondamente segnata dalla spiritualità, ovvero dalla conoscenza sostenuta dall’amore, radicata negli affetti, nel cuore, nella volontà, a servizio della predicazione e a difesa dei poveri, attenta alle condizioni sociali del suo tempo». Conclude il preside: «All’inizio di un nuovo anno, che ci vedrà occupati con i libri, chiederemo al Signore, per l’intercessione di sant’Antonio, di conoscere Dio per amarlo, per annunciarlo e per servirlo nei poveri».

La celebrazione al Santo sarà anche l’occasione per salutare, con riconoscenza, il nuovo rettore della Basilica, padre Antonio Ramina, che è anche docente di teologia spirituale nella Facoltà. È segno inoltre della stretta collaborazione con i frati minori conventuali nella formazione teologica e, in particolare, nella cura della teologia spirituale.

«Ringrazio anch’io don Andrea Toniolo, preside della Facoltà, per avere avanzato questa proposta, nel segno di una comunione e di una fraternità di lunga data – commenta padre Antonio Ramina, rettore della Pontificia Basilica di S. Antonio di Padova –. Esprimo anche la mia riconoscenza a tutti coloro che saranno presenti in Basilica per la celebrazione eucaristica. Sono convinto che sant’Antonio di Padova possa essere per tutti un “silenzioso” ma luminoso “indicatore” in grado di orientare anche l’impegno dello studio verso l’amore grato al Signore e una dedizione più consapevole e intelligente agli altri».

Share




Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

131 q 0,127 sec