42
Un progetto artistico per la rigenerazione di Piazza Gasparotto   
Piazza+: online il bando

Piazza+: online il bando


È online il bando per partecipare alla prima edizione di PIAZZA+: un progetto sperimentale transdisciplinare dedicato alla rigenerazione territoriale di uno spazio pubblico attraverso le arti contemporanee a Padova.


È online il bando per partecipare alla prima edizione di PIAZZA+: un progetto sperimentale transdisciplinare dedicato alla rigenerazione territoriale di uno spazio pubblico attraverso le arti contemporanee a Padova.
PIAZZA+ è ideato e realizzato da ArtMusicEvent, EST/CO+, Mela di Newton, Upgrade, Xearte, Gioco Anch’io/HUB, Nairi Onlus e sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando Culturalmente 2015. Il progetto conta inoltre la partnership dell’ufficio Progetto Giovani – area creatività del comune di Padova, che promuoverà il progetto tra la propria rete di artisti, supportando l’iniziativa in termini di visibilità. Il team curatoriale è composto da Caterina Benvegnù, Beatrice Sarosiek e Francesca Vason.

Il contesto
PIAZZA+ agisce in piazza Gasparotto, in una zona da diversi anni lasciata al degrado, seppur direttamente collegata al centro di Padova, che per la sua configurazione sociale e strutturale si presenta come una sorta di periferia interna.
L’area di progetto è situata in un contesto ad alta differenziazione sociale, caratterizzato dalla presenza di un’elevata percentuale di popolazione over 65, migranti e altre categorie di persone lasciate ai margini. La crisi economica ha portato inoltre a un lento spopolamento e abbandono di molte attività commerciali, dando luogo a problemi di comunicazione e convivenza e amplificando la necessità di luoghi di incontro e conoscenza reciproca.

Da diversi anni realtà associative e cooperative lavorano in questo contesto con l’intento di riqualificarlo, avvicinando e sensibilizzando la popolazione mediante attività culturali, ambientali e sportive.
La cooperativa EST ha dato inizio a un processo di rigenerazione urbana dal basso per trasformare la piazza, circondata da edifici quasi totalmente sfitti, da luogo semi-abbandonato ad ambiente vivo e vissuto e nel 2014 vi ha aperto il coworking CO+.

Nel 2015 Piazza Gasparotto è stata uno dei luoghi del progetto The Next Stop, che ha utilizzato lo strumento culturale secondo un approccio di comunità per attivare energia sociale. Nello stesso anno ha aperto il circolo culturale HUB – culture, food and sport ed è nato GasparOrto, il primo orto urbano fuori suolo a Padova, coltivato da un gruppo di cittadini volontari.
A maggio 2016 la piazza ha ospitato Gasparotto Street Festival, iniziativa culturale che ha riunito libri, musica, sport e agricoltura urbana. Nei prossimi mesi verrà inoltre ampliato GasparOrto, con l’adozione di alcune delle fioriere già presenti nella piazza.
Nell’autunno 2016 in piazza sorgerà anche un circolo culturale, la cui programmazione darà ampio spazio ad attività mutualistiche e artistico-culturali.

 

Il progetto
PIAZZA+ si propone di coinvolgere, attraverso una selezione, tre gruppi di giovani artisti e creativi che per cinque mesi, a partire da fine ottobre / inizio novembre 2016, possano insediarsi nella piazza, in uno spazio di lavoro appositamente attivato, per produrre tre progetti dedicati alla piazza stessa.

Durante questo periodo di tempo, anche grazie a un programma di workshop, gli artisti coinvolti potranno imparare a indagare le peculiarità del luogo, conoscerne i punti critici e i punti di forza, le dinamiche di relazione e dialogo con i residenti e i passanti, le potenzialità e le prospettive di ricerca.

PIAZZA+ si propone dunque di valorizzare Piazza Gasparotto attraverso i linguaggi dell’arte contemporanea, affinché diventino “staminali urbane” in grado di rigenerare i tessuti sociali intaccati dal degrado e di dare voce a nuove modalità di pensare e osservare la città.

Tempi e modalità di partecipazione
Il bando si rivolge a collettivi composti dalle 3 alle 5 persone. Si accolgono proposte di collettivi già formati e attivi o di gruppi di artisti che decidono di unirsi appositamente per il bando.

Gli artisti devono essere maggiorenni e preferibilmente under 35.
Verranno selezionati 3 collettivi che da fine ottobre 2016 a metà marzo 2017 avranno a disposizione uno spazio di lavoro e sono chiamati a:

  • ideare e realizzare tre progetti artistici (uno per gruppo) che siano in grado di dialogare, relazionarsi e innescarsi sulla piazza, valorizzandone le potenzialità e le specificità. È previsto un budget di produzione per la realizzazione dei tre progetti.
  • Contribuire a favorire strategie di relazione e comunicazione con la cittadinanza locale e le realtà già attive nel quartiere e in città, stimolati da una serie di incontri e workshop con professionisti afferenti a diverse aree disciplinari.
  • Confrontarsi e condividere materiali ed esperienze come modalità di lavoro operativa durante la residenza, sia tra i collettivi selezionati sia nel rapporto con la cittadinanza.

Per partecipare al bando è necessario compilare la scheda di iscrizione del collettivo, scaricabile al link www.piazzapiu.it/bando, e inviarla a info@piazzapiu.it entro e non oltre il 12 settembre 2016 insieme a: una lettera contenente la motivazione del gruppo, il portfolio dei singoli partecipanti, compreso statement artistico e curriculum vitae e, se presente, quello del gruppo. È inoltre possibile allegare una bozza di proposta progettuale e link o file di eventuale altro materiale audio-video.

Share


info@piazzapiu.it
www.piazzapiu.it/bando


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

133 q 0,144 sec