13
Dal 26 al 30 luglio   
Curtarock Festival

Curtarock Festival


Nelle cinque serate all’insegna della musica indipendente, il festival, giunto alla sua 23esima edizione, apre il palco a gruppi e artisti cult indie con seguito internazionale


Cinque giornate gratuite di grande musica per l’edizione 2023 del Curtarock Festival che declinerà la sua scaletta dal 26 al 30 luglio, portando in alto il vessillo della musica indipendente e chiamando sul palco nomi dal profilo internazionale toccando rock, prog, noise, death metal, musica latina e afrobeat.

«L’edizione 2023 mantiene il focus sulle novità discografiche più interessanti del panorama italiano, non escludendo alcuni nomi leggendari internazionali» – spiega il direttore artistico Nicola Stefanato – «se una parte del nostro lavoro va sempre verso l’esposizione del meglio del panorama locale, lo sforzo maggiore è trovare il perfetto bilanciamento tra la scoperta e la festa assoluta, trasversale, partecipata e popolare».

Mercoledì 26 luglio sarà la giornata dei Post Nebbia, creatura di Carlo Corbellini, classe ’99, una delle realtà indie più interessanti degli ultimi anni che unisce psichedelia vintage a rock, elettronica, prog e ricerca, in canzoni che raccontano una generazione smarrita. Ultimo lavoro, dedicato alla spiritualità (ma in chiave surreale e lisergica) è “Entropia Padrepio”. Opener i Mont Baud trio italo-belga di sound designer tra sperimentazione e visionarietà. Headliner di giovedì 27 luglio sarà il power trio dei Three Second Kiss, trent’anni di un sound math rock, noise e post-hardcore che dosa melodia e dissonanze, tecnica e rumore. Ad aprire la giornata sarà il sound alternativo dei Bruuno. Venerdì 28 luglio arriveranno da New York A Place To Bury Strangers, leggenda della scena alternative rock della Grande Mela, capaci come pochi di unire noise, post-punk e shoegaze e regalare musica bellissima. Prima di loro, il palco sarà dei Robox power trio dal suono noise-punk.

Leggendari anche i Brujeria gruppo cult grind-death metal che dal Messico arriveranno a Curtarolo sabato 29 luglio per estasiare i fan con violenza sonora e caos, ben presente nel loro ultimo lavoro intitolato “COVID-666”. In apertura sia gli Slug Gore, quartetto death grind di Ravenna, che Fulci, una delle migliori band death metal italiane. Domenica 30 luglio un concentrato di energia tropicale con il ritmo latino, tra maracas, fisarmoniche e camicioni, dei Los Muchos Gramos. Opener i Falou Seck & The Melting Beats progetto che unisce jazz e ritmi afrobeat.

L’accesso al Curtarock Festival, che vanta il patrocinio del Comune di Curtarolo, è da sempre gratuito e così rimane anche per il 2023. Un vanto dell’organizzazione capitanata dal management di Luigi Longo che, in un periodo di rincari dei biglietti e concerti resi inaccessibili ai giovani per l’elevato costo, continua a diffondere musica e cultura a costo zero, garantendone la gratuità grazie alla collaborazione con gli sponsor.

La location del festival è confermata nel palco di via Dell’Industria a Curtarolo. In tutte le serate, a partire dalle 19.00, saranno attivi diversi punti ristoro con streetfood, aperitivi, drink e birre artigianali. Imperdibile il merchandise ufficiale dell’evento.

Share
viale dell’Industria,     Curtarolo
           clicca qui per visualizzare la mappa



www.curtarock.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

100 q 0,307 sec