5
  22/03/2021            18:00
Nel nome di Elena: percorsi e prospettive al femminile

Nel nome di Elena: percorsi e prospettive al femminile


Da Elena Lucrezia Cornaro Piscopia ad oggi: il ruolo delle donne laureate nel mondo del lavoro


Ogni anno, in occasione della Giornata internazionale della donna, l’Ateneo organizza un ciclo di
incontri intitolati “8 marzo diffuso”, occasioni di riflessione e dibattito sulla parità di genere e la
mobilitazione globale dei movimenti delle donne contro la violenza e i diritti violati; confronti a più
voci, anche in risposta alle istanze di giovani e meno giovani, studentesse e cittadine.
In questa cornice, l’Associazione Alumni dell’Università di Padova e Alumni UniTrento vogliono
portare il loro contributo attraverso le voci delle Alumnae che hanno contribuito, con le loro
esperienze, a far conoscere queste università nel mondo.
L’incontro Nel nome di Elena: percorsi e prospettive al femminile vuole essere quindi un
excursus, sia temporale che umano: il racconto di donne laureate e delle loro carriere di successo,
un punto di vista qualificato su ciò che ci riserva il prossimo futuro.
A partire dalla prima donna laureata in assoluto, Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, raccontata dalla
sapiente voce di Benedetta de Mari, autrice del libro La mia Elena Lucrezia. Ultimo monologo di
una felice memoria, fino agli esempi contemporanei – nell’impresa e nel mondo universitario – di
donne che hanno abbattuto il soffitto di vetro e hanno perseguito l’eccellenza: da Daniela
Bandera, co-fondatrice di Nomesis – Ricerche e Soluzioni di Marketing, direttrice del Marketing
Learning Lab e Presidente Nazionale di European Women’s Management Development –
International Network EWMD, a Stefania Bruschi, Direttrice Dipartimento Ingegneria Industriale
dell’Università degli Studi di Padova, da Anna Giuliani, Presidente della divisione italiana della
multinazionale Solgar S.p.A., punta di diamante del settore nutraceutico, a Barbara Poggio,
Prorettrice alle politiche di equità e diversità dell’Università degli Studi di Trento.
Obiettivo dell’incontro, che intende presentare anche il Bando di Concorso per l’assegnazione del
Premio di studio intitolato a “Elena Lucrezia Cornaro Piscopia – Università Di Padova”, è una
riflessione sulla situazione e sulle scelte professionali femminili nel passato e nel presente, da un
duplice punto di vista: accademico e aziendale.

Programma
Introduce e modera
Micaela Faggiani, Giornalista, Fondatrice de “Il cantiere delle donne”

18:00 Saluti iniziali

Alumni Università degli Studi di Trento
Associazione Alumni Università degli Studi di Padova

Intervento di apertura

"La mia Elena Lucrezia"
Benedetta de Mari, autrice del libro, edizioni Cleup .

"Percorsi e prospettive al femminile"
Daniela Bandera, Presidente Nazionale di European Women’s Management Development
Stefania Bruschi, Direttrice Dipartimento Ingegneria Industriale, Università degli Studi di Padova
Anna Giuliani, Presidente Solgar Italia Multinutrient S.p.A.
Barbara Poggio, Prorettrice alle politiche di equità e diversità, Università degli Studi di Trento

19:30 Conclusioni

Come Partecipare

L’incontro si terrà in formato webinar sulla piattaforma di online conferencing Zoom, il
giorno lunedì 22 marzo 2021 alle ore 18.
La partecipazione è libera e gratuita, previa registrazione. Per registrarsi e ottenere le credenziali
di accesso si rimanda al seguente link:
https://www.cognitoforms.com/AssociazioneAlumniDellUniversit%C3%A0DegliStudiDiPadova/nel
nomedielenapercorsieprospettivealfemminile

Bando di Concorso per l’assegnazione del Premio di studio intitolato a “Elena Lucrezia Cornaro
Piscopia – Università Di Padova”
Il Premio, che verrà presentato durante il webinar, è stato istituito dall’Ateneo e dell’Associazione
Alumni dell’Università degli Studi di Padova, in collaborazione con l’Associazione degli Amici
dell’Università di Padova e il sostegno di Solgar Italia Multinutrient SpA, per favorire e premiare
con 5.000 € i lavori di ricerca che riscoprano, valorizzino e testimonino il ruolo delle donne nella
storia dell’Ateneo patavino e nella creazione e diffusione dei saperi e delle scienze.
Il Premio s’inserisce nel più ampio progetto, in occasione delle celebrazioni per gli Ottocento anni
dalla Fondazione dell’Università di Padova, di raccontare la storia dell’Ateneo – non potendo
prescindere, quindi, dalla metà spesso trascurata della storia, quella che ha per protagoniste le
donne.
Il premio, il cui termine di presentazione delle domande è il 1 aprile 2021, prevede inoltre
una menzione speciale per i lavori di ricerca che abbiano come oggetto la nutraceutica.

Tutte le informazioni su criteri e modalità di partecipazione, nonché il bando stesso, sono
disponibili alla pagina dedicata.

Share




Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

159 q 0,174 sec