6
             
Scatole di Natale: torna l’iniziativa solidale

Scatole di Natale: torna l’iniziativa solidale


L’Istituto Barbarigo ospita l’iniziativa solidale Scatole di Natale - Padova. Il rettore Contarini: “Tante piccole gocce possono fare un mare di bene”


Il rettore Contarini: “Tante piccole gocce possono fare un mare di bene”

Scatole di Natale: torna l’iniziativa solidale

L’iniziativa “Scatole di Natale”, che già nel 2020 ha mobilitato migliaia di padovani, torna per
donare un piccolo momento di felicità e affetto a chi ne ha più bisogno e l’Istituto Barbarigo, in
linea con i propri valori di accoglienza e cura, si fa in questo Avvento 2021 portavoce del progetto
diventando uno dei punti di raccolta di Padova e provincia.
L’idea è semplice ed efficace: preparare dei regali “fatti in casa” destinati a persone in difficoltà,
adulti e bambini. Come sono fatti questi doni? Il pacco regalo è una scatola di scarpe, in buone
condizioni, che deve contenere un capo d’abbigliamento caldo, un dolcetto confezionato, un
passatempo, un prodotto per la cura della persona e un biglietto d’auguri.
Oltre al nostro Istituto, numerosi sono i privati cittadini, piccoli imprenditori, associazioni e
parrocchie che hanno aderito all’iniziativa proponendosi come punto di raccolta di questi regali.
Alla pagina ufficiale facebook.com/scatoledinatalepadova/ la lista in continuo aggiornamento per
trovare il punto di raccolta più vicino.
L’importanza dei piccoli gesti
Da un lato l’iniziativa è stata proposta agli studenti del Barbarigo con una raccolta interna, come
attività del periodo d’Avvento, dall’altro, l’Istituto nelle giornate di sabato 4, 11 e 18 dicembre
dalle ore 9 alle ore 12 spalanca le porte a tutti i padovani che desiderassero donare una Scatola
di Natale. L’ingresso è da via Rogati, 17, ma il parcheggio interno è a disposizione per il tempo
necessario alla consegna con ingresso da via del Seminario, 5A.
“Sono molto felice di questa possibilità che il Barbarigo coglie per i propri alunni e apre alla città spiega il rettore don Cesare Contarini. Tante piccole gocce possono fare un mare di bene. E noi
cerchiamo di unire le nostre alle molte altre che qualificano Padova come capitale del volontariato,
con l'attenzione a far crescere giovani responsabili, solidali, generosi”.

Share
facebook.com/scatoledinatalepadova/



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

138 q 0,203 sec