4
  13/04/2013            21 -
Lo spazio bianco. Intervista impossibile tra Pietro Bembo e Carlo Emilio Gadda

Lo spazio bianco. Intervista impossibile tra Pietro Bembo e Carlo Emilio Gadda


Spettacolo teatrale di F. Puccio, con G. Bozza e F. Puccio, le musiche di L. Kole e il coordinamento scenico di E. Taffara, secondo classificato alla recente edizione del Premio Bembo.


Nell’’ambito del Premio Bembo, l’’Associazione Centro Teatro D’Arte Nin Scolari –- Teatro Continuo presenta “lo spettacolo teatrale di Francesco Puccio, con Gianni Bozza e Francesco Puccio, le musiche di Laca Kole e il coordinamento scenico di Erica Taffara.
Il Premio era rivolto alle Associazioni Culturali di Padova e ha premiato le migliori performance teatrali sulla figura di Pietro Bembo, in occasione della mostra a lui dedicata in corso a Palazzo del Monte di Pietà.
Lo spazio bianco” cui fa riferimento il titolo della performance è quello che si può appunto immaginare come bianco, in cui la storia smette di essere concatenazione di accadimenti reali e diviene terra di confine, area di frontiera tra reale e ideale.
“Qui, in questa zona inesplorata e misteriosa, affermano gli autori, s’incunea il mito, il racconto che, pur saldando l’’uomo al passato, lo spinge tuttavia in avanti e lo proietta al di là della realtà materiale e tangibile. Nello spazio bianco, e solo apparentemente vuoto, della pagina di un libro, così, si è voluta creare l’occasione di un dialogo impossibile: quello tra il poeta cinquecentesco Pietro Bembo e l’’intellettuale scrittore novecentesco Carlo Emilio Gadda. E ci si è chiesti cosa sarebbe potuto accadere se questi due grandiosi personaggi della nostra letteratura si fossero incontrati lì per caso, per un errore dell’’editore che, inavvertitamente, aveva fatto stampare la poesia dell’’uno nella sezione dell’’opera dedicata all’’altro. Un atto unico che, servendosi del genere dell’’intervista impossibile, riflette sulle questioni della lingua e del linguaggio e sul significato che assume per uno scrittore il raccontare storie”.
Messa in scena: un fondale bianco a riprendere l’’idea della pagina di un libro di letteratura. Luci chiare, dai colori freddi in un contesto scenico algido e straniante. Videoproiezione di alcuni passi scelti delle opere del Bembo.
Musiche: Laca Kole.
In scena: Gianni Bozza e Francesco Puccio di Teatrocontinuo.
Coordinamento scenico: Erica Taffara.

Share
Sala Rossini,     Caffè Pedrocchi, via VIII febbraio, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

L’'ingresso allo spettacolo è gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

info@studioesseci.net
www.mostrabembo.it

Potrebbero interessarti anche

  • Davanti alla porta

    Davanti alla porta

    Per la rassegna teatrale 'Salti di Tono', spettacolo teatrale di Teatrocontinuo con Erica Taffara, Gianni Bozza, Barbara Zoletto e la regia di Gianni Bozza.
  • Davanti alla porta

    Davanti alla porta

    Evento collaterale della mostra dal titolo Venetkens organizzato da Teatrocontinuo ispirato alle immagini e ai temi delle stele funerarie veneto antiche.
  • Parola di albero

    Parola di albero

    Spettacolo di Teatrocontinuo con testi originali di Francesco Puccio e tratti da H. Hesse e T.S.Eliot, con le musiche originali eseguite in scena da Barbara Zoletto.
  • Le regole dell’immaginazione

    Le regole dell’immaginazione

    Un racconto-spettacolo teatrale intorno a Pietro Bembo di e con Maria Grazia Mandruzzato e Luca Scarlini, a cura dell'Associazione Teatro Popolare di Ricerca, prima classificata nell’ambito del 'Premio Bembo'.


157 q 0,251 sec