4
  19/01/2013            21:00

Il berretto a sonagli


Commedia in due atti del famoso scrittore e autore Luigi Pirandello. La vicenda tratta del dramma di una moglie tradita e delusa che cerca la sua vendetta. Con regia e scene di G. Polato e musiche di V. Mattiello.


Regia e scene di Giuliano Polato
Scenografia Giuliano Polato, Virgilio Mattiello
Costumi Isabella Trevisi Musiche Virgilio Mattiello, Giuliano Polato
La vicenda è nota: istigata dalla Saracena, Beatrice, moglie tradita e delusa, cerca la sua vendetta, contro il marito e la sua amante, a spese del coniuge di quest’ultima, lo scrivano impiegato del marito, Ciampa; nonostante i tentativi del fratello Fifì e dell’amico delegato di P.S. Spanò di dissuaderla da ciò e gli avvertimenti neppur tanto velati dello stesso Ciampa, Beatrice va sino in fondo, decisa a ottenere la sua personale vendetta, senza curarsi di ciò che questo rappresenta per la propria famiglia (la madre e il fratello) e per il povero scrivano. Ma… c’è un ma. Anzi, ce n’è più di uno. Non si vive soli a questo mondo: volenti o no siamo fibre di un ben preciso tessuto umano fatto di rapporti, relazioni, convenzioni, consuetudini. Ciò che crediamo far per noi stessi non può non aver riflesso su altri. La fisica, più tardi di Eraclito, dirà che ad ogni azione corrisponde sempre una reazione uguale e contraria. E la vendetta di Beatrice si ritorcerà su di lei, non più vincitrice ma vittima: nient’altro che il divenire di cui prima si diceva. Ed ecco il conflitto, da cui dovrebbe generarsi l’armonia ma che, non trovandosi saggezza in quasi nessuna delle persone del dramma, fallisce nel suo scopo. E così lo scontro che avviene in questo dramma non può finire che con un verdetto di parità, o, al massimo, di vittoria, temporanea e illusoria, “ai punti”, per lo sfortunato scrivano. Gli altri, i pupi, le maschere, non possono che stare a guardare la nostra sordità alle parole di Eraclito sull’armonia.
Lo spettacolo è inserito nel programma culturale autunnale RAM e dintorni. Musica gesto parola.

Share
Centro Culturale Altinate/San Gaetano,     via Altinate 71, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Biglietto intero 7 euro, ridotto 5 euro.

assart_bellini@gmail.com
www.benvenutocellini.it


171 q 0,264 sec