49
Dal 28 novembre al 2 dicembre   
I Miserabili

I Miserabili


Franco Banciaroli, nei panni di Jean Valjean, porta in scena la meravigliosa sinfonia umana tratteggiata nell’opera monstre di Victor Hugo


Il capolavoro di Victor Hugo “I Miserabili” approda al Teatro Verdi di Padova dal 28 novembre al 2 dicembre, illuminato dal talento inarrestabile di un camaleontico Franco Branciaroli, in scena nell’adattamento di Luca Doninelli per la regia di Franco Però.

Lo spettacolo prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia con il Centro Teatrale Bresciano e il Teatro de gli Incamminati, riunisce un cast composto da dodici attori di diverse generazioni, chiamati a evocare il groviglio di sentimenti e la sterminata sinfonia umana tratteggiata con maestria da Victor Hugo nel suo romanzo, capace di parlare a ogni epoca. A guidarlo Franco Branciaroli, che mette in scena la sua capacità di essere un artista fuori dalle regole, fuori dagli schemi, al servizio di Jean Valjean: un personaggio “monstre”, uno strano santo, una figura angelico – faustiana, il ritratto di un’umanità che forse deve ancora venire.

I Miserabili, sono ciò che sta oltre il terzo e il quarto stato, e rappresentano l’umano nella sua nudità: spogliato non solo dei suoi beni terreni, ma anche dei suoi valori, da quelli etici fino alla pura e semplice dignità che ci è data dall’essere uomini. Un miserabile è uno che vive nei sotterranei più impenetrabili della società, non è quasi più un uomo. Il nostro presente secondo lo scrittore Doninelli è pieno di uomini così: i poveri, coloro che non hanno niente, che non possono contare sul futuro, che non hanno scorte da consumare e possono sperare solo nella piccola fortuna che potrà garantire loro un altro giorno, un’altra ora. In questa terra di nessuno, buoni e cattivi si mescolano, non ci sono valori che li possano distinguere: solo fatti, casi, eventi.

Share
Teatro Verdi,     Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa




www.teatrostabileveneto.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

148 q 0,149 sec