4
Dal 27 al 31 marzo alle 20.45; il 01 aprile alle 16   

L’astice al veleno


Di e con Vincenzo Salemme sul cenone della Vigilia con un astice vivo che non ha nessuna intenzione di morire


Non so voi, ma io nelle giornate natalizie sono sempre più felice che nel resto dell’anno. Dal 23 Dicembre al 6 Gennaio mi sembra tutto più allegro, leggero e condito di sana bontà. E allora, proprio l’anno scorso nel mese di Dicembre, ho deciso di scrivere ’L’Astice al veleno’ e di ambientare la storia di Barbara proprio nei giorni che precedono il Natale, precisamente il 24 Dicembre, la Vigilia. E la Vigilia, si sa, è il giorno dei cenoni.
Ma il cenone in questione prevede un astice vivo che non ha nessuna intenzione di morire. Anche perchè la nostra romantica Barbara non ha il coraggio di ucciderlo. Eppure il coraggio di mettere il veleno nel vino per ammazzare il suo amante ce l’ha avuto. Però prima che arrivi il suo amante, alla cena avvelenata arriva Babbo Natale. Non quello vero no! E chi ci crederebbe più. Nel nostro caso si tratta di un pony express che porta i doni delle festività alle compagnie teatrali. E’ si, perchè Barbara è un’attrice ed il suo amante è un regista. Ma non sono i soli a muoversi in scena. Personaggi nuovi si intrometteranno nella vicenda per rendere più complicati i piani di tutti. Chi vincerà? L’amore? La vendetta? Il rimorso? Ce lo racconteranno parlando e cantando i personaggi di questa storia dove certo si muore, ma speriamo dal ridere! (Vincenzo Salemme)

Share
Teatro Verdi,     via dei Livello 32, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Biglietti da 29 a 7 euro.

www.teatrostabileveneto.it


169 q 0,265 sec