11/10/2018            21:00
Live ai do archi “The Good Ol’ Cats”

Live ai do archi “The Good Ol’ Cats”


Swing, Jazz and much more, live presso il locale "ai do archi" di Padova con musicisti di fama internazionale


Swing, Jazz and much more, live presso il locale “ai do archi” di Padova con musicisti di fama internazionale:
○ Gege Viezzi (violino)
○ Julio Anthony Tonon (piano)
○ Andrea Buzzo (chitarra)
○ Michele Prontera (chitarra)

“The Good Ol’ Cats” è un collettivo swing italiano nato dalle menti del violinista Gege Viezzi e del pianista italocubano Julio Anthony Tonon.
Il collettivo vuole proporre un repertorio della musica swing anni ’30 riadattando pezzi andati perduti. Progetto partito in duo nel lontano 2010 vanta collaborazioni con artisti di spicco del genere quali Duved Dunayevsky, Paolo Prosperini, Lanfranco Malaguti e Christian Pepe.
Nel 2012 il gruppo prende due anni di sosta, Viezzi si trasferisce a Londra suonando con gruppi come Carpool Conversations e nel frattempo suona nella scena Jazz londinese conoscendo artisti che gli apriranno la via come Giacomo Smith.
Nel frattempo Tonon inizia una carriera da solista con il suo trio girando tutto il nord est vagando alla continua ricerca di fortune.
Il 2014 però è già l’anno della prima riunione, i “vecchi buoni gatti” tornano a fare presenza fissa in alcuni jazz club italiani creando la celebre (e ormai tristemente defunta) Jam del giovedì sera trevigiano.
Affiancati dalla presenza del batterista Severino Boezio faranno parte per 2 anni della House Band assieme al sax di Lorenzo De Luca, al contrabbasso di Matteo Padoin e alla chitarra di Davide Selvestrel.
Dopo questa esperienza condita da altre apparizioni come side-men in altri progetti il duo si separa nuovamente nel 2016, anno in cui Viezzi va a perfezionarsi a Parigi e Tonon proverà addirittura la carriera da DJ.

E’ così che nel 2018 i due si ritrovano e decidono di rimettere in piedi “The good ol’ cats”. Il progetto parte ancora in duo ma presto spinti anche dai colleghi si decide di creare un collettivo diventando un quintetto. Con l’aggiunta di due chitarristi fissi e un contrabbasso il gruppo amplia ancora il suo repertorio aggiungendo un tocco di “gitanità” passando da suoni provenienti dal Delta della Louisiana al carnevale di Rio.

Share
Hostaria Ai Do Archi,     Via N. Sauro 23, Padova


www.facebook.com/AiDoArchi/


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

110 q 0,396 sec