1
  27/11/2013            21:00
The Carpenter Jazz Piano Trios

The Carpenter Jazz Piano Trios


Un classico piano trio per la rassegna ‘Do You Speak Jazz?’: il batterista E. Carpentieri presenta un nuovo trio con il pianista O. Zenari e L. Pisani al basso, entrambi residenti a Verona.


Il pianista veronese Oscar Zenari, da anni impegnato in una personale ricerca all’interno della tradizione mainstream, sembra aver raggiunto una propria cifra espressiva nella formula trio.
In questa occasione ci propone un songbook incentrato su tre grandi compositori: Billy Strayhorn, Tadd Dameron, Thelonious Monk.
La ricerca dell’interplay, la sonorità e la semplicità degli arrangiamenti richiamano il lavoro di tre grandi pianisti: Tommy Flanagan, Barry Harris, Hank Jones.
Il concerto si caratterizza per la ricerca costante di equilibrio e sobrietà, e per fare questo Zenari punta sulla sensibilità armonica di Pisani e sul drumming fluido e attento di Carpentieri. Nel 1985 si trasferisce in Olanda per frequentare il Conservatorio Reale dell’Aia presso il quale consegue il diploma in Piano Jazz nel 1992. Durante la formazione accademica ha modo di frequentare molti seminari e corsi si specializzazione con vari artisti di livello internazionale: Monty Alexander, Michael Brecker, Lee Konitz, Red Mitchell, Tom Harrell e Barry Harris. Ritornato in Italia si dedica ad un intesa attività concertistica e didattica. Attualmente dirige il Barry Harris International Workshop che si tiene annualmente in Verona.
Luca Pisani dal 1998 trascorre un periodo di tre mesi a New York collaborando con Bob Mover, frequentando i workshop di Barry Harris; studia inoltre con Rufus Reid, Tardo Hammer, poi nel 2000 con Buster Williams, anno in cui si trasferisce a Verona.
Ha collaborato con Andrea Papini, Marco Bovi, Paolo Mappa, Renato Chicco, Gaetano Riccobono, Andrea Olivi, Michele Vignali, Gianni Cazzola e molti altri.
Enzo Carpentieri dai primi anni 80 suona con Massimo Urbani e Sal Nistico e accompagna diversi solisti di passaggio in Italia come Art Farmer, Tony Scott, Steve Grossman, Jim Snidero, Dick Oatts, Vic Juris, Cameron Brown, Miroslav Vitous. Dall’hard bop al free jazz, dal mainstream all’avanguardia, si trova a proprio agio con le più disparate musiche riuscendo ad esprimersi con successo in diversi contesti stilistici. I suoi due ultimi album, registrati con il sassofonista afro-danese John Tchicai e il cornettista chicagoano Rob Mazurek, hanno ottenuto ottimo riscontro da pubblico e critica.

Share
Xenia Club,     via Marchetto da Padova 2a, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Info&prenotazione 049 8803718 - 340 7976390. Jazz dinner, con menù libero, à la carte dalle 21.00, nel dopo cena Jam with Sam ingresso libero.

enzo.carpentieri@padovajazz.com


148 q 0,983 sec