1
  16/06/2015            20:30
Leonora Armellini e Sonig Tchakerian

Leonora Armellini e Sonig Tchakerian


Si conclude con un prestigioso appuntamento la rassegna Pittura Musica Poesia organizzata dalla Fondazione Musicale Omizzolo – Peruzzi


Si conclude con un prestigioso appuntamento la rassegna Pittura Musica Poesia organizzata dalla Fondazione Musicale Omizzolo – Peruzzi per la direzione artistica di Vitale Fano. Le musiciste Leonora Armellini pianoforte e  Sonig Tchakerian violino, per la prima volta insieme, si esibiranno in una serata dedicata  a Omizzolo e Fano all’Auditorium Pollini a Padova.
Il concerto sarà preceduto dalla consegna di una borsa di studio di € 1.000, intitolata a Silvio Omizzolo, offerta dalla Fondazione, a un allievo meritevole del Conservatorio Pollini scelto dal Consiglio Accademico, borsa che diverrà una consuetudine annuale.
Il concerto è realizzato grazie alla collaborazione di Regione Veneto, Comune di Padova, Università di Padova, Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova, Archivio Storico Tono Zancanaro, Archivio Musicale Guido Alberto Fano Onlus di Venezia e con il contributo di Friuladria-Crédit Agricole.

In apertura due pezzi di squisita fattura, Romanza e Gaïté douloureuse del compositore padovano Guido Alberto Fano, tratti dalla raccolta Pagine d’album dedicata alla violinista padovana Olga de Prosperi. La Romanza è un breve brano di intensa espressività, nostalgico e appassionato. Di particolare gusto e ispirazione è il terzo, Gaïté douloureuse (gaiezza dolorosa), oscillante fra gaia spensieratezza espressa con frasi melodiche sinuose e affascinanti e profonda malinconia.

Si continua con Silvio Omizzolo di cui le due artiste proporranno la Sonata per violino e pianoforte. Composta per Giovanni Guglielmo, venne premiata al Concorso Viotti di Vercelli nel 1967 e pubblicata da Zanibon nel 1968. Lo stesso Guglielmo, in duo con Omizzolo, ne tenne la prima esecuzione a Padova, nella Sala dei Giganti al Liviano, nel 1968.

Si conclude con due pagine di Johannes Brahms (1833-1897), uno dei maestri della musica da camera dell’ottocento, la Sonata op. 78 e lo Scherzo dalla Sonata F.A.E. La Sonata op. 78 fu composta fra il 1878 ed il 1879 utilizzando il materiale tematico di due Lieder pubblicati alcuni anni prima nella raccolta dell’op. 59: Regenlied e Nachklang, pensati come omaggio a Clara Schumann. Molto particolare tra le opere per violino e pianoforte di Brahms è la Sonata F.A.E, scritta nel 1853, in collaborazione con Albert Dietrich e Robert Schumann (autori di tre dei quattro movimenti), di cui il musicista di Amburgo compose lo Scherzo. Questa sonata venne completata dai tre compositori in soli dieci giorni con l’intento di fare un omaggio-sorpresa al comune amico Joseph Joachim, giovane violinista di grande talento, che avrà un ruolo considerevole nella diffusione delle opere violinistiche di Brahms. L’acronimo del titolo prende origine dal motto Frei Aber Finsam (libero ma solo).

Share
Auditorium Pollini,     Via Carlo Cassan 17, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Ingresso posto unico non numerato 10 euro, con riduzione a 2 euro per gli studenti universitari e ingresso gratuito per gli studenti del Conservatorio Pollini.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

172 q 1,083 sec