1
  25/10/2017            21:00
Invito all’Opera: Ironia e gioco, amore e tragedia tra Italia e Francia

Invito all’Opera: Ironia e gioco, amore e tragedia tra Italia e Francia


Un breve percorso musicale nella storia dell’Opera lirica sviluppata tra Italia e Francia, da D.Cimarosa a G.Puccini, da J.Offenbach a L.Delibes senza dimenticare alcuni capolavori che W.A.Mozart scrisse in lingua italiana. Sul palco si alterneranno così struggenti arie d’amore, intermezzi buffi e… simpatici scambi di ruolo.


Con questo concerto la “Nova Symphonia Patavina” apre una nuova sezione dell’Associazione dedicata all’organizzazione di eventi che promuovano l’Opera lirica nel territorio.

Il concerto si terrà mercoledì 25 ottobre alle 21:00 presso la Sala dei Giganti di Palazzo Liviano (centro Padova); si esibiranno tre giovani solisti: il soprano Sara Fanin, il mezzosoprano Luciana Pansa ed il baritono Askàr Lashkin, accompagnati dall’Orchestra Sinfonica della NSP e con la partecipazione del Coro NSP.

La serata si articolerà in un breve percorso musicale nella storia dell’Opera lirica sviluppata tra Italia e Francia, da D.Cimarosa a G.Puccini, da J.Offenbach a L.Delibes senza dimenticare alcuni capolavori che W.A.Mozart scrisse in lingua italiana.

Sul palco si alterneranno così struggenti arie d’amore, intermezzi buffi e… simpatici scambi di ruolo: parti maschili affidati a donne e parti femminili affidate a uomini e, perché no, anche il ruolo di una bambola e di due gatti. Un repertorio scelto per presentare con ironia un logico percorso storico dell’evoluzione dell’opera lirica attraverso i brani più famosi del melodramma italiano e straniero.

Iniziativa finanziata con il contributo dell’ESU – Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario di Padova.

 

Soprano, Sara Fanin
Mezzosoprano, Luciana Pansa
Baritono, Askàr Lashkin

Orchestra Sinfonica della “Nova Symphonia Patavina” diretta dal M° Davide Fagherazzi
Coro della “Nova Symphonia Patavina” diretto dal M° Martina Frigo

 

Share
S     ala dei Giganti di Palazzo Liviano (centro Padova)
           clicca qui per visualizzare la mappa

novasymphonia@gmail.com

Potrebbero interessarti anche

  • A Padova la bellezza non chiude mai

    A Padova la bellezza non chiude mai

    Sono tre i musei dell’Università di Padova (di Scienze Archeologiche e d’Arte, dell'Educazione e di Macchine “Enrico Bernardi”) che aprono gratuitamente al pubblico nel mese di luglio le loro collezioni.
  • PRIDE VILLAGE 2019

    PRIDE VILLAGE 2019

    Inizia il conto alla rovescia in vista del 14 giugno, quando alle 19.30 apriranno ufficialmente i cancelli della dodicesima edizione del Pride Village alla Fiera di Padova. Fino al 14 settembre, dal mercoledì al sabato, il festival dedicherà al proprio pubblico tre mesi intensi fatti di concerti, teatro, party esclusivi e divertimento.
  • Segnavie 9: Una “spinta gentile” per una crescita inclusiva

    Segnavie 9: Una “spinta gentile” per una crescita inclusiva

    È un approfondimento che certo interessa chiunque voglia migliorare le relazioni con gli altri, con l’obiettivo di superare incomprensioni e preconcetti, più o meno inconsci, che spesso frenano lo svilupparsi di dinamiche virtuose all’interno di un team o di un ambiente condiviso.


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

167 q 0,812 sec