12/10/2013              18:30
Ballate per il Nordest

Ballate per il Nordest


I nuovi poeti del nordest cantati, suonati, parlati da Vasco Mirandola e la Piccola Bottega Baltazar


Spettacolo poetico e musicale nato dalla collaborazione tra l’attore e poeta Vasco Mirandola e il gruppo veneto Piccola Bottega Baltazar, Ballate per il Nord-Est, questo il nome del progetto, offre un ritratto del territorio rappresentato dalle parole di nuovi poeti veneti.
Poesie raccolte e recitate da Mirandola con l’accompagnamento dalle note della Piccola Bottega Baltazar. Un percorso che attraversa i luoghi e i linguaggi del nord-est contemporaneo, dalle campagne alle fabbriche, dai paesini alle grandi città. L’opera indaga la crisi, non solo economica, scava nelle radici storiche e nei dialetti dei personaggi che popolano questo racconto crepuscolare.

“Volevamo raccontare il presente del nostro territorio, e ci sembrava interessante farlo attraverso lo sguardo di quelli che sanno leggere il futuro: i poeti. I poeti non hanno solo il dono di fare acrobazie con le parole, parole che contengono, evocano, suggeriscono, reinventano; spesso hanno anche la capacità di anticipare il reale, di svelarlo ancora prima che si esprima, perchè sanno leggere le tracce, i segni e i suoni che il tempo e il passaggio degli uomini incidono sulle cose. La poesia esce dalla stanza del sè o da quella rustica con panorama sulla campagna ricolma di echi nostalgici, si rimbocca le maniche, gira per le strade, entra in fabbrica, si assume il dolore del cemento, le ferite delle tangenziali, guarda dall’altezza di chi è caduto, si prende carico di parole che non hanno nulla di poetico come capannone o periferia, e mentre si guarda intorno si fa voce, suono e rumore di quello che incontra, si impoverisce, si arricchisce, grida, ride e piange. Il miracolo del Nord Est ha le sue macerie e le sue preghiere. I dialetti rimangono come una conferma di radici, come alberi che si stagliano dalla nebbia, e che non vogliono saperne di scomparire. Ne esce un paesaggio in bianco e nero. Ma anche per questo i poeti andrebbero ringraziati”. (Vasco Mirandola)
Vasco Mirandola ha lavorato in televisione, teatro e cinema (con Salvatores e Mazzacurati). Ha pubblicato tre libri di poesie. Ha collaborato con danzatori, musicisti, scultori, videomaker. Nelle sue produzioni artistiche unisce linguaggi diversi, alimentando una visione “poetica” della realtà.I nuovi Poeti del Nord Est cantati, suonati, parlati,da
Vasco Mirandola
Piccola Bottega Baltazar

poesie di:
Fabio Franzin
Federico Tavan
Alessandra Conte
Stefano Guglielmin
Giacomo Sandron
Silvia Salvagnini
Andrea Longega
Piero Simon Ostan
Francesco Targhetta
Attilio Carminati

 

Padovando  regala due biglietti dalle ore 12 di venerdì 11 ottobre > > > > >

 

FacebookGoogle+Google GmailEvernoteTwitterWhatsAppDeliciousOutlook.comPinterestPrintFriendlyCondividi/stampa
Teatro MPX,     via Bonporti 22, Padova
In collaborazione con la Fiera delle Parole e Mela di Newton. Ingresso 8€ - 6€ studenti.

www.meladinewton.it

Potrebbero interessarti anche

  • Kristin McClement

    Kristin McClement

    'A tiny italian tour'. La cantante suona una Fender '69 Thin Line e una nylon guitar. Con lei il batterista Julian Jools Owen.
  • Arborea

    Arborea

    Provenienti dal Maine, gli Arborea sono uno dei nomi di punta del 'neo folk' americano: il duo Buck e Shanti Curran (voce, percussioni, banjo e chitarre)
  • E quindi uscimmo a riveder le stelle

    E quindi uscimmo a riveder le stelle

    Ultimo appuntamento con il Festival 'Paesaggi con Vista': dalle ore 21,30 del 14 agosto alle 6 del 15 agosto notte bianca sul Monte Venda con racconti, leggende, musiche, documenti, video, visioni, ricordi, riflessioni, esplorazioni notturne.
  • Rue Royale

    Rue Royale

    Per la rassegna 'In my Garden', concerto a numero chiuso + grigliata con la coppia angloamericana che ha fatto tappa alla Mela di Newton lo scorso inverno.


108 q 1,564 sec