5218
23 novembre 2013 - 6 gennaio 2014   
‘Furere’: tra follia e onirico

‘Furere’: tra follia e onirico


Un'indagine sulla follia attraverso un'excursus culturale che va dai laboratori di arte intesa come 'supporto' alla terapia, passando attraverso la visione onirica del sogno, sino ad arrivare alla lucida follia del XXI secolo. Inaugurazione sabato 23 ore 11


Un viaggio attraverso l’inconscio con più di 40 opere, citazioni, gigantografie e video documentari, con l’obiettivo di capire se l’arte può essere strumento per esprimere, senza condizioni, uno stato della mente. L’arte diventa quindi un medium che amplifica la realtà, creando un nuovo ‘canale mentale’ in grado di aprirsi a nuove esperienze, stimoli visivi, reali o evocati dalla memoria, che eccitano il sistema nervoso dell’artista al momento della creazione. Esistono artisti che dipingono ciò che vedono, altri che dipingono ciò che ricordano o che immaginano, creando una linea sottile di demarcazione tra ‘gli artisti sani che capiamo essere matti solo leggendo le loro opere e i creatori folli che riescono a mascherare le loro deviazioni sulla tela, altri ancora che danno libero sfogo al loro tormento’.

Orari:
Dal martedì alla domenica, 10 -12.30 /15.30 – 19.
Ingresso libero.

Info:

Tel. 049 8204528
E-mail: tedeschif@comune.padova.com

Share
Galleria Cavour,     piazza Cavour, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa




www.mveventi.com


113 q 0,130 sec