5
Presentazione di un libro/esperienza straordinario    18:00
L’Amore che resta

L’Amore che resta


Gianpaola Tedeschi presenta il suo primo romanzo. Un libro autobiografico che sta riscuotendo molto successo perché parla dell’esperienza di una ragazza che dopo un incidente rimane in coma e “incontra" il padre, morto suicida dieci anni prima...


L’Amore che resta è, prima di qualunque altra cosa, un libro sincero. L’autrice, Gianpaola Tedeschi, non era una scrittrice e non aveva nessuna velleità letteraria, prima che un evento imprevisto scuotesse la sua vita.
Stava tornando a casa dal lavoro in una sera di pioggia, quando la sua auto è scivolata sull’asfalto e si è distrutta in un frontale contro un autobus. Lei viene portata in ospedale in prognosi riservata. E’ in coma. I medici non sanno se ce la farà.
“Chi può dire se sia fortuna o sfortuna?” avrebbe detto il filosofo orientale Huai Nan Zi. E infatti in quei giorni drammatici in cui il suo corpo galleggiava tra la vita e la morte, è successo qualcosa di incredibile.
Gianpaola non è una fervente praticante, non ha mai fatto atti di fede assoluti verso l’Aldilà. Eppure, in quel letto di ospedale, fa un incontro meraviglioso: quello con suo padre, esattamente 10 anni dopo la sua tragica morte. Padre e figlia si parlano, si raccontano il perché delle proprie scelte, e Gianpaola, grazie all’incoraggiamento del padre, ritrova la forza di tornare a vivere, e di farlo guardando al futuro con uno sguardo diverso – più positivo, più forte, più consapevole.
Quel confronto tra padre e figlia è un piccolo trattato di filosofia, un concentrato di saggezza, e soprattutto un inno all’Amore. Sì, l’Amore con la A maiuscola. Perché, come dice l’autrice raccontando di quell’incontro, l’Amore degli altri non basta a salvare se stessi, ma è l’unica cosa che resta.
Nessuno potrà mai sapere se quello che è successo è successo veramente, in un Oltre che non conosciamo. E scrivendo questo libro, l’autrice non intende convincere nessuno né farne una questione religiosa. Gianpaola ha vissuto una vicenda travolgente, e non ha potuto fare a meno di scriverla, di getto, una pagina dopo l’altra, per sé e per i suoi parenti, per gli amici, per chi vorrà leggerla o anche per nessuno. Ed è per questo, anche per questo, che “L’Amore che resta” è principalmente un libro sincero. Perché non ha nessun fine se non quello della condivisione di un’esperienza incredibile.

 

L’autrice
Gianpaola Tedeschi è nata nel 1976 a Camposampiero (PD). Cresciuta e vissuta a Padova, si è laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche nel 2003. Ha lavorato prima presso ARPAV, poi presso l’Ulss 12 a Mestre al Laboratorio di Igiene Ambientale e Tossicologia Forense, dove svolge tuttora il suo servizio. L’Amore che resta è la sua prima opera.

Share
Sala Rossini,     Caffè Pedrocchi, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

ingresso libero



145 q 0,135 sec