5
  20/04/2015            9:30:
Innovare la didattica universitaria con le tecnologie

Innovare la didattica universitaria con le tecnologie


Convegno sull’innovazione della didattica universitaria che per gli atenei è un obiettivo fondamentale che diviene però inaccessibile senza un’attenzione particolare e un investimento efficace.


Il progetto PRODID (Preparazione alla professionalità docente e innovazione didattica), avviato nell’Ateneo nel 2013, intende riconoscere la centralità della professionalità del docente universitario e promuovere il miglioramento della didattica attraverso interventi di sistema, nella logica dell’integrazione fra valutazione della didattica, adozione di nuove metodologie di insegnamento-apprendimento, strategie organizzative e innovazione tecnologica. In questo quadro, il convegno intende fornire spunti di riflessione ed informazioni pratiche a tutti i docenti dell’Ateneo che desiderino valutare l’opportunità di inserire attività online all’interno dei propri insegnamenti per migliorarne la qualità. Indicazioni di prospettiva verranno inoltre offerte alle figure con responsabilità diretta in relazione alla didattica – in particolare a direttori di dipartimento, presidenti di corsi di studio e presidenti delle scuole – per avviare e sostenere una riflessione mirata sull’offerta didattica alla luce delle opportunità messe a punto dalle nuove tecnologie. Dopo i saluti di Giuseppe Zaccaria, Magnifico Rettore dell’Università di Padova, Ettore Felisatti, Delegato alla valutazione della didattica e responsabile Scientifico progetto PRODID – Preparazione alla Professionalità Docente e Innovazione Didattica, Luigi Castelli, Delegato alla formazione a distanza dell’Ateneo Università, e Andrea Grappeggia, Dirigente Area didattica e servizi agli studenti, interverranno Tommaso Minerva, Presidente Sie-l, Società Italiana di Elearning, sulla didattica online all’interno dei corsi di laurea, Piercesare Rivoltella, Università Cattolica del Sacro Cuore sulle tecnologie nei processi di insegnamento apprendimento, Massimo Castagnaro, componente ANVUR e docente dell’Università di Padova, sui corsi telematici e blended nella valutazione dell’ANVUR, Sergio Canazza, Direttore CMELA, sui servizi del CMELA a supporto delle nuove tecnologie per la didattica. In conclusione partecipano al dibattito Marina De Rossi e Luigi Castelli del Progetto PRODID e docenti dell’Ateneo patavino.

Share
Archivio Antico di Palazzo del Bo,     via VIII febbraio 2, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Ingresso libero.



143 q 0,132 sec