Dal 22 settembre al 28 ottobre   
Forcellini Social Street

Forcellini Social Street


Forcellini Social Street è un’iniziativa che nasce appunto nel quartiere Forcellini nata dall'incontro tra molte associazioni del territorio tra le quali la cooperativa Il Sestante di Padova


Trasformare lo spazio pubblico in un percorso che comprenda la ricostruzione del tessuto sociale, il recupero dell’identità e del senso di appartenenza, l’integrazione e la promozione del quartiere.

E’ il senso di Forcellini Social Street un’iniziativa che nasce appunto nel quartiere Forcellini nata dall’incontro tra molte associazioni del territorio tra le quali la cooperativa Il Sestante di Padova, una delle 13 cooperative del Consorzio Veneto Insieme.

Forcellini Social Street prevede una serie di eventi che inizieranno sabato 22 settembre prossimo e che continueranno per un mese sino a domenica 28 ottobre , attività culturali e momenti di incontro per tutta la cittadinanza.

Il progetto nasce e risponde al bando “Città delle Idee” lanciato dal comune di Padova, che finanziava sino a un massimo di 10.000 euro progetti rivolti alla rigenerazione urbana e sociale dei quartieri cittadini, che prevedano proposte di interventi relative a iniziative culturali, di animazione/partecipazione territoriale e di cura degli spazi pubblici.
La cooperativa coordina e supporta il prezioso lavoro di tante associazioni del territorio quali Abracalam, Contame, IlBookLab, Xena Centro Scambi Culturali, Pel di Carota: Libreria per ragazzi , The English International School of Padua e Koreos.

“L’idea – spiega Pamela Mastrilli della Cooperativa Sociale Il Sestante – è quella di passare dai social network alla rete vera e propria, quella del quartiere dove viviamo attraverso cultura, arte,teatro, danza, incontri. E per farlo, insieme alle associazioni che operano sul territorio in ambito culturale, abbiamo creato una rete e ideato eventi e incontri dove potessero partecipare tutti, dai bambini agli over 90. Chiamiamo tutti all’appello per scendere in strada e divertirsi, conoscersi, scambiare due parole, assaporando arte e musica”.

Le iniziative si svolgeranno tutte tra parco Iris e piazzetta Prosdocimi.
Sono eventi e iniziative molto diverse tra loro che desiderano però tutte abbracciare la cultura sotto ogni suo aspetto, dalla cena letteraria di quartiere in cui ognuno porta qualcosa da mangiare e da leggere, alla creazione di cartoline letterarie , al laboratorio di colori e treccine africane.

Il primo appuntamento è sabato 22 settembre .
La giornata inizierà al Parco Iris alle 16 con una lezione di Yoga gratuita organizzata dall’associazione Koreos e proseguirà dalle 17 in poi con l’Eaststreet Blues, un percorso narrativo itinerante tra versi, melodie, danza e racconti, che passano dalle esperienze di Francesco Petrarca a quelle di Egidio Forcellini, dalle teorie galileiane ai ritmi evocati dalle espressioni corporee dell’universo. A firmare l’iniziativa è l’associazione Abracalam.
Seguiranno le dimostrazioni di danza in piazzetta Prosdocimi dell’associazione Koreos e firmato proprio dalla cooperativa sociale Il Sestante l’apertura della mostra “Fotografia4social” a cura di Pamela Mastrilli.
E’ una raccolta di immagini realizzate dal 2015 ad oggi in progetti in cui la fotografia è stata utilizzata come strumento d’inclusione e di azione sociale, per dar voce a persone e storie altrimenti sconosciute, raccontare relazioni e incontri in contesti multiculturali e di accoglienza richiedenti asilo e protezione internazionale.
Nell’occasione con un aperitivo la cooperativa il Sestante aprirà le porte per festeggiare insieme i traguardi raggiunti: dai 1000 iscritti alla pagina all’importante lavoro di partecipazione sul territorio e costruzione di comunità.
Per finire in serata ci sarà una cena letteraria e social di quartiere sul tema “quella volta che son partito/quella volta che sono arrivato”. Sarà una serata incentrata sulla condivisione: ciascuno porterà con sé qualcosa da mangiare e un libro da leggere in tema, scambiandosi parole e impressioni in tema. Previsto un contributo libero consapevole di 2 euro cadauno. Ad organizzare questo momento ILBookLab.

A seguire il programma:

Share


www.facebook.com/Forcellinisocialstreet/


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

115 q 0,325 sec