30/03/2012             

Cinefoto discorrendo: appunti di scrittura con la luce


Parte mercoledì 4 aprile il nuovo ciclo di incontri-corso sulla fotografia sul ’cinema a passo ridotto’ di Giovanni Umicini


’’Se no i xe mati no li volemo’’, esordisce così Giovanni Umicini, il ’’grande vecchio’’ della fotografia italiana, per annunciare  la partenza del suo nuovo corso di fotografia. Tradotto: appassionati, professionisti, amatori o solo curiosi,  tutti, purche ’’accesi’’, sono invitati a  partecipare al ciclo di incontri sulla fotografia che comincerà il prossimo 4 aprile e continuerà fino a fine giugno all’osteria All’Anfora, in via Soncin a Padova, nel cuore del Ghetto. L’appuntamento è fissato ogni quindici giorni, 2 mercoledì al mese, dalle 16 alle 18.
La novità di quest’anno, rispetto alla passata edizione del 2011, è che alle lezioni di fotografia – che seguiranno uno schema libero, basate sul dialogo con gli allievi, sulle loro domande ed  esigenze – si aggiungono le lezioni pratiche sulla  ’’cinematografia a  passo ridotto’’ ovverosia: come  fare cinema con le vecchie  cineprese super 8, su pellicole da 35 mm.
’Dicono che i materiali non si trovano più…Balle!’ spiega Umicini: ’In Germania di pellicole Super 8 ce n’è a bizzeffe, basta ordinarle online. E di cineprese ce ne sono un sacco di inutilizzate, si possono facilmente comprare di usate.’
Da dove nesce  l’idea di un corso sulla cinematografia di una volta, a passo lento?
’Quando l’ho proposto, durante il corso dell’altr’anno ho visto un bagliore in sala: tutti si sono illuminati. E così mi è venuta l’idea e ho continuato a pensarci finchè non l’ho realizzata’ spiega il fotografo.’Io poi mi sono innamorato del cinema subito dopo la fotografia: ho girato tantissimo su Padova e su New York, e giro tutt’ora.’ Pausa e poi precisa. ’Conservo almeno 3 mila metri di roba’.
Appuntamento alle 16 mercoledì 4 aprile, all’Anfora, in via Soncin, allora.
Il corso è gratuito. Info: 049 656629

 

leggi l’inetrvista completa a Giovanni Umicini

 

 





Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *


* Campi obbligatori

105 q 0,843 sec