5
  03/03/2012            16:00

Sillabario veneto. Viaggio sentimentale tra parole venete


Nuovo appuntamento con la rassegna Monselice scrive, presenta Paolo Banfi. E’ presente l’autore Paolo Malaguti.


Il Sillabario veneto possiede il dono della ‘scena’; sa immettere nella vita le sue parole venete, cavalieri che vengono dai territori della fiaba, ma pure dal crudo continente dell’esistenza. Paolo Malaguti porta sulla scena uno stuolo di voci briose e ammiccanti, un corteggio di personaggi erranti e picareschi: vengono dalla saggezza popolare, dal filò, ma anche da una cultura antica del riso che spiazza e coinvolge, facendo intravedere le orme rusticali di Teofilo Folengo, gli indizi di incantati dell’Orlando Furioso, o le atmosfere garbate e lievemente maliziose del Goldoni. Le voci venete di Malaguti, qui raccolte con estro e agilità, non si fanno piccola summa dimostrativa del vernacolo; diventano invece racconto godibile, parlata domestica, esuberante e collettiva; l’amarcord penetrante e poetico di una civiltà orale che non c’è più.
Paolo Malaguti è nato a Monselice il 6 settembre 1978. Trascorre la sua infanzia e la sua giovinezza nella città del Santo, dove si laurea in Filologia italiana. Attualmente vive a Borso del Grappa, in provincia di Treviso, e insegna Lettere al liceo scientifico “Brocchi” di Bassano del Grappa. L’Editore Santi Quaranta ha già pubblicato Sul Grappa dopo la vittoria, la sua prima opera narrativa, che ha avuto un ampio successo di pubblico e di critica, raggiungendo in breve tempo la seconda edizione.

Share
Complesso S. Paolo,     Monselice
           clicca qui per visualizzare la mappa

Ingresso libero.



146 q 0,193 sec