46
  02/01/2012           

450 pasti caldi offerti a persone bisognose


400 pasti caldi offerti presso le Cucine Economiche Popolari e 50 presso tre strutture di accoglienza gestite dalla Caritas. E’ l’iniziativa di un ristorante che apre a Padova in zona Stanga: l’8 gennaio galletto alla brace (gratis) per tutti


E’ quanto prevede per la giornata del 4 gennaio 2012 l’iniziativa benefica organizzata da BEFeD, ristorante di prossima apertura a in zona Stanga, con il Patrocinio del Comune di Padova. Lo scopo è quello di sostenere attivamente le più importanti strutture padovane impegnate nell’accoglienza e nell’assistenza di persone e famiglie in situazione di disagio economico e sociale.
“Da settimane sentiamo dire che la crisi economica e le conseguenti manovre di risanamento stringeranno  la morsa sui cittadini colpendo prevalentemente il ceto medio – spiegano Olindo Cren e Roberta Quinb, titolari di BEFeD – noi intendiamo iniziare il 2012 col pensiero rivolto a quelle persone che si trovavano in situazioni di estrema difficoltà anche prima dell’attuale crisi e che, probabilmente, ne subiranno le conseguenze più della maggior parte degli italiani e, nel nostro caso, dei padovani, aiutandoli con mezzi di cui disponiamo. Prima di aprire al pubblico, apriamo a chi ne ha bisogno.”
I pasti consistono in un mezzo polletto e un contorno di patate (BEFeD è un ristorante in franchising specializzato nella preparazione del galletto alla brace) e verranno distribuiti, dai titolari del ristorante e da collaboratori volontari, a pranzo presso le Cucine Economiche Popolari di via Tommaseo 12 a partire dalle ore 13 e la sera, a partire dalle 19.30, presso tre strutture della Caritas: la Parrocchia di Voltabarozzo in via Guarnieri, i Deoniani  del Crocefisso Laterale di via Bembo e la Parrocchia di San Carlo in piazza S. Pietro e Paolo.
“L’inaugurazione di BEFeD Padova, situato in Via Venezia 67/D – concludono i titolari – si terrà domenica 8 gennaio 2012 a partire dalle 19  e, sempre per non farci spennare dalla crisi, offriremo galletti ai clienti.” < ?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

Share




146 q 0,186 sec