49
  23/11/2021           
A Padova nuovo appuntamento dei “martedì al cinema” con esperto in sala

A Padova nuovo appuntamento dei “martedì al cinema” con esperto in sala


Proseguono martedì 23 novembre nelle sale padovane aderenti le proiezioni della rassegna “La Regione del Veneto per il cinema di qualità - La Regione ti porta al cinema con tre euro - I martedì al cinema”


Proseguono martedì 23 novembre nelle sale padovane aderenti le proiezioni della rassegna “La Regione del Veneto per il cinema di qualità – La Regione ti porta al cinema con tre euro – I martedì al cinema”, progetto pluriennale della Regione del Veneto realizzato in collaborazione con la Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie e l’Unione interregionale Triveneta AGIS.

Al Cinema Esperia, questa settimana, Salvatore Frisina dell’Università degli Studi di Padova, introdurrà alle 21.00 gli spettatori alla visione di “Antigone” (Canada 2019, 109’) di Sophie Deraspe. Antigone è una studentessa brillante: 17 anni, il primo amore e un futuro promettente. Quando il fratello maggiore Eteocle viene ucciso dalla polizia, metterà in gioco tutto per salvare l’altro fratello, Polinice, incarcerato per aver aggredito il poliziotto che ha fatto partire il colpo. Alla legge degli uomini Antigone sostituisce il proprio senso di giustizia, fondato sull’amore e sulla solidarietà per la sua famiglia. “Ho infranto la legge ma lo rifarei, il cuore mi dice di aiutare mio fratello” diventa la voce del coro, guidato dall’amato Emone, che invade le strade e i social network in una rivolta generazionale in cui tutti i giovani si riconoscono in Antigone. Il film verrà proiettato in versione originale sottotitolata.

Ampia la scelta anche nelle altre sale cittadine. Il cartellone del Cinema Il Lux propone una serata dedicata al regista Leos Carax proiettando alle 18.30, in versione originale sottotitolata il film “Holy Motors” (Francia, Germania 2012, 110’). Una giornata dell’esistenza di Monsieur Oscar, che di professione passa da una vita a un’altra, da un personaggio a un altro, scortato a ogni appuntamento da una limousine bianca. Alle 21.00 seguirà “Annette” (Francia, Usa 2021, 141’), premiato al Festival di Cannes 2021 per la miglior regia. Una coppia aspetta il primo figlio, Henry è un cabarettista e Ann è una cantante d’opera di fama internazionale. La nascita della loro prima figlia, Annette, una ragazza misteriosa dal destino eccezionale, sconvolgerà le loro vite. Le proiezioni a tre euro inizieranno alle 16.00 con “Atlantide” (Italia 2021, 104’) di Yuri Ancarani. Daniele è un giovane di Sant’Erasmo, un’isola della laguna di Venezia. Vive di espedienti, ed è emarginato anche dal gruppo dei suoi coetanei, i quali condividono un’intensa vita di svago, che si esprime nella religione del barchino: un culto incentrato sulla elaborazione di motori sempre più potenti, che trasformano i piccoli motoscafi lagunari in pericolosi bolidi da competizione. Anche Daniele sogna un barchino da record, che lo porti in testa alla classifica. Ma tutto ciò che fa per realizzare il suo sogno e guadagnarsi il rispetto degli altri finisce per rivoltarglisi contro, tragicamente.

Il Cinema Rex punta alle 21.00 su “Dune” (USA 2021, 155) di Denis Villeneuve. Il film, un’epica avventura ricca di emozioni, narra la storia di Paul Atreides, un giovane brillante e talentuoso, nato con un grande destino che va ben oltre la sua comprensione, che dovrà viaggiare verso il pianeta più pericoloso dell’universo per assicurare un futuro alla sua famiglia e alla sua gente. Mentre forze maligne si fronteggiano in un conflitto per assicurarsi il controllo esclusivo della più preziosa risorsa esistente sul pianeta – una materia prima capace di sbloccare il più grande potenziale dell’umanità – solo coloro che vinceranno le proprie paure riusciranno a sopravvivere.

Cinema Italiano al Multiastra dove, alle 17.30 e 20.30 troviamo “Marilyn ha gli occhi neri” (Italia 2021, 110’) di Simone Godano. Clara è talmente brava a mentire che è la prima a credere alle sue bugie. Vitale e caotica, ha qualche problema a tenere a freno le sue pulsioni. Diego è il suo esatto contrario, un uomo provato dagli eventi, con varie psicosi e continui attacchi d’ira. Si ritrovano in un Centro Diurno per il rehab di persone disturbate. La prova che li attende sembra impossibile: devono gestire un ristorante del Centro evitando qualsiasi conflitto con il resto del gruppo.

Quattro le proposte a 3 euro al Multisala Pio X – MPX. Alle 17.15 inizia “Ariaferma” (Italia, Svizzera 2021, 117’) di Leonardo Di Costanzo. In un carcere in via di dismissione, dove sono rimasti soltanto qualche agente e pochissimi reclusi, il piccolo gruppo di detenuti attende di essere trasferito in una nuova prigione, ma giorno dopo giorno l’attesa li porta a dare sempre meno importanza alle regole. Segue, alle 17.30, “Il bambino nascosto” (Italia, 2021, 110’) di Roberto Andò. Gabriele Santoro vive in un quartiere popolare di Napoli ed è titolare della cattedra di pianoforte al Conservatorio San Pietro a Majella. Una mattina, un bambino di dieci anni si insinua nel suo appartamento e vi si nasconde. “Il maestro” – così lo chiamano nel quartiere – se ne accorgerà solo a tarda sera. Quando accade, riconoscerà nell’intruso, Ciro, un bambino che abita con i genitori e con i fratelli nell’attico del suo stesso palazzo. Interrogato sul perché della sua fuga Ciro non parla. Nonostante questo, il maestro, d’istinto, decide di nasconderlo in casa, ingaggiando una singolare, e tenace, sfida ai nemici di Ciro. Alle 20.00 e alle 22.10 è il turno di “Atlantide” (Italia 2021, 104’) di Yuri Ancarani. Ultimo appuntamento della settimana, alle 20.45, è la proiezione di “Dovlatov – I libri invisibili” (Russia, Polonia, Serbia 2017, 126’) di Aleksey German Jr, Orso d’argento per il miglior contributo artistico a Elena Okopnaya al Festival di Berlino 2018. Il film narra la storia di Sergey Donatovic Dovlatov, scrittore e giornalista nella San Pietroburgo del 1971 destinato a diventare una delle figure più rappresentative della letteratura russa moderna. “Ci vuole coraggio per mantenersi integri quando non si è nessuno” si ripete Dovlatov dopo essersi licenziato dal giornale in cui sbarca il lunario, per il quale i suoi articoli sono sempre troppo cupi, pessimisti, avversi alle progressive sorti del socialismo.

Share

Ogni settimana sarà possibile verificare quali opere sono in programmazione a tre euro sul sito www.agistriveneto.it e sulla pagina Facebook @agis.trevenezie Il costo del biglietto è di 3 euro. Nel caso di Multisala verificare preventivamente quali proiezioni sono a 3 euro. È consigliabile la prenotazione. Per informazioni: Fice Tre Venezie Tel. 049 8753141

www.agistriveneto.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

168 q 0,185 sec